giovedì, 29 Febbraio , 24

Meloni: 720 mln per Roma-Pescara, opera messa in sicurezza

Grazie al lavoro di Salvini e Fitto...

Fiat: Panda almeno fino al 2027 a Pomigliano, produzione +20%

Francois: La storia fra Panda e l’Italia...

In Puglia al via procedure calamità siccità per comparto agricolo

Incontro tra ass. regionale, delegazione agrumicoltori, Coldiretti Roma,...

Lettera 23 ass. ambientaliste a Lollobrigida su futuro agricoltura

A Tavolo politico permanente anche associazioni società...

Ucraina Russia, Lavrov: “Pronti a negoziare ma tenendo conto di realtà”

Dall'Italia e dal MondoUcraina Russia, Lavrov: “Pronti a negoziare ma tenendo conto di realtà”

(Adnkronos) – La Russia è “pronta a negoziare” per arrivare a una soluzione della crisi in Ucraina, ma ”tenendo conto della realtà sul terreno” e degli ”interessi della sicurezza russa”, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov intervistato dall’agenzia di stampa Tass.  

”La nostra posizione resta valida: siamo pronti a negoziare, ma tenendo conto delle realtà che si sono sviluppate sul terremo e tenendo conto della nostra posizione, che è ben nota a tutti”, ha detto ancora Lavrov. Perché questa forza, ha sostenuto, ”ha dichiarato apertamente l’obiettivo di sterminare tutto ciò che è russo su quelle terre, sia in Crimea che in Novorossiya”. 

Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, ha assicurato ieri che la controffensiva ucraina sta facendo progressi sul terreno e ha superato alcune difese russe. “La controffensiva ucraina continua ad avanzare. In alcune aree, le forze ucraine hanno superato le difese russe”, ha dichiarato Stoltenberg, dopo aver incontrato la nuova prima ministra lettone, Evika Silina, alla prima visita al quartier generale alleato. Tuttavia, ha aggiunto, non ci sono segni che gli obiettivi di Putin siano cambiati. “Il modo migliore per raggiungere una pace duratura rimane quello di aumentare il sostegno all’Ucraina”. 

L’esercito ucraino “sta avanzando in direzione di Donetsk”, ha scritto dal canto suo il presidente ucraino Volodymyr Zelensky su Telegram, riferendosi a “rapporti di intelligence sulla situazione al fronte, sulla fornitura di attrezzature e munizioni. C’è la nostra avanzata in direzione di Donetsk. Ci sono altre idee che vengono implementate”. 

Zelensky ha ricevuto anche un rapporto sulla situazione nella regione di Kherson. “I russi continuano a terrorizzare i territori che possono raggiungere”, ha aggiunto il presidente ucraino, secondo cui “ieri l’esercito russo ha lanciato 26 bombe sul territorio della regione”. 

Sul fronte della guerra, la difesa aerea ucraina ha abbattuto oltre 30 droni lanciati dalle forze russe durante la notte, ha dichiarato Natalia Humeniuk, portavoce del Comando operativo meridionale ucraino. 

Oggi il ministro della Difesa francese Sebastien Lecornu si è recato a Kiev per discutere degli aiuti militari forniti da Parigi, riporta Le Figaro. Nel corso della sua visita, il ministro francese incontrerà il suo omologo Rustem Oumerov e il ministro delle Industrie strategiche Oleksandr Kamyshin. 

Accompagnato da industriali del settore della difesa e rappresentanti di una ventina di aziende, Lecornu parlerà con i funzionari locai di come portare avanti la fornitura degli aiuti francesi all’Ucraina e i partenariati industriali in un conflitto destinato a durare. 

 

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles