domenica, 25 Febbraio , 24

A Roma tutti col nastro arancione per Leone e i diritti degli animali

La mobilitazione che chiede l’introduzione di pene...

Osimhen non basta, il Napoli a Cagliari fa 1-1

Il nigeriano segna al 66′. Pareggio beffa...

Musica Classica: Gianandrea Noseda torna nella sua Milano, alla Scala

Con National Symphony Orchestra, programma strepitoso e...

Trimestre anti-inflazione, Conad: 800 prodotti con prezzi “bassi e fissi”

AttualitàTrimestre anti-inflazione, Conad: 800 prodotti con prezzi "bassi e fissi"

Zuliani: noi facciamo nostra parte, industria prenderà sua responsabilità

Milano, 26 set. (askanews) – Conad sta preparando il suo “carrello tricolore”, in vista dell’avvio del trimestre anti-inflazione, il prossimo primo ottobre (la presentazione dell’iniziativa del ministero delle Imprese con la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, è prevista giovedì pomeriggio).

Per l’insegna della gdo si tratta di ampliare il paniere dei “Bassi e fissi Conad”, una iniziativa lanciata già 10 anni fa dalla catena, sotto la guida allora di Francesco Pugliese, che prevede un’offerta di prodotti a marca del distributore i cui prezzi si mantengono invariati per un periodo di tempo prolungato. “Oggi il paniere comprende 400 referenze – ha spiegato Giuseppe Zuliani, direttore customer marketing e comunicazione Conad, durante la presentazione del rilancio della linea Verso natura – questi prodotti hanno uno scostamento al ribasso dei prezzi del 25-26% rispetto ai prodotti omologhi”.

Con l’iniziativa governativa del trimestre anti-inflazione, a cui la grande distribuzione ha aderito fin dall’inizio, questo paniere dovrebbe ampliarsi fino a comprendere circa 800 referenze, che verranno promosse attraverso una campagna per le televisioni in partenza proprio il primo ottobre. “Il primo ottobre andremo in tv col carrello anti-inflazione – ha spiegato – La campagna ‘Bassi e fissi’ avrà ospite il carrello tricolore anche se l’impegno a contrastare l’inflazione è ben più ampio, parliamo di un tema molto complesso”. Ora con l’iniziativa del Mimit questo paniere potrebbe ulteriormente ampliarsi se l’industria di marca aderisse con i suoi prodotti, cosa che inizialmente non era avvenuta suscitando irritazione nella grande distribuzione. “Noi abbiamo una responsabilità verso i nostri clienti – ha tagliato corto Zuliani – l’industria si prenderà la sua”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles