martedì, 16 Aprile , 24

Forza Italia frena sull’Autonomia, tensione con la Lega

Pioggia di emendamenti in Commissione alla Camera....

Vino, assegnato a Vinitaly il 51esimo “Premio Angelo Betti”

Tra i Benemeriti della vitivinicoltura c’è anche...

Ponte Stretto,Schlein a Salvini:anche Pichetto è nemico Italia?

Ministero dice quello che abbiamo denunciato noi...

CA Auto Bank partner finanziario di Dongfeng Italia

In vista del debutto sul mercato con...

Torna BTO e porta il turismo nel Metaverso

AttualitàTorna BTO e porta il turismo nel Metaverso

Il 29 e 30 novembre alla Stazione Leopolda di Firenze

Roma, 16 nov. (askanews) – Sarà Metatourism la parola chiave della prossima edizione di BTO – Be Travel Onlife, la manifestazione di riferimento in Italia dedicata al connubio tra innovazione e turismo. L’appuntamento è alla Stazione Leopolda di Firenze martedì 29 e mercoledì 30 novembre: 100 eventi con alcuni tra i maggiori esperti del settore tra approfondimenti, seminari, workshop e speech futuristici per conoscere le nuove tendenze su tecnologia applicata al travel, destinazioni, professioni, modi di viaggiare. BTO – Be Travel Onlife è un evento di Regione Toscana e Camera di Commercio di Firenze, da sempre attente alla competitività del turismo connesso alla sfida dell’innovazione digitale. L’organizzazione è affidata a Toscana Promozione Turistica, PromoFirenze e Fondazione Sistema Toscana.

Tra i big attesi alla Leopolda: Alberto Yates, Regional Director di Booking.com, Roberta Garibaldi, AD di ENIT, Valentina Quattro, Industry Relations Director Italia & Spagna TheFork, Giacomo Trovato, Country Manager Italia di Airbnb. Di Smart tourism tra metaversi culturali e playable city si parlerà invece con Ilaria Vitellio, CEO Cityopensource e Urban Planner di nuova generazione.

Tra le novità dell’edizione 2022: la Call for Young Speakers, lanciata online la scorsa estate e riservata agli under 30, per ‘dar voce alle nuove voci’: i 10 profili selezionati dal Comitato Scientifico di BTO coordinato da Francesco Tapinassi, saliranno sul palco per raccontare la propria idea sul futuro del turismo. Ad ospitare gli interventi più ispirazionali di BTO sarà l’inedita Sala Ring, che vedrà il pubblico seduto su tutti e quattro i lati del palco, con un grande coinvolgimento della platea. Oltre ai contenuti scientifici, la Stazione Leopolda sarà disseminata di esperienze immersive, pensate per riflettere sulle nuove frontiere del viaggio, attingendo all’universo del gaming e della realtà aumentata. D’altronde il tema di quest’anno è proprio il Metaverso.

Restano 4 i punti cardinali della manifestazione, i topic attorno ai quali si snoda il programma: Hospitality, Food & Wine, Destination, Digital Strategy & Innovation.

Sul fronte Hospitality, area tematica coordinata da Nicola Zoppi, si confronteranno un eccentrico futurista quale Simone Puorto e un nostalgico tradizionalista dell’ospitalità come Michil Costa, oltre a un pool di accademici e manager chiamati a valutare opportunità e rischi dei Metaversi. Alex Baros di Hotelverse mostrerà come si stanno muovendo le aziende ricettive a livello internazionale mentre il gruppo Italian Hotel Group si presenterà come case history italiana. Non solo futuro: al centro del dibattito anche l’attuale crisi delle risorse umane con un interessante dibattito con i direttori di Federalberghi, Confesercenti e Confindustria. E poi ancora i professionisti del recruiting, gli esperti di revenue management e controllo di gestione che forniranno preziosi spunti strategici.

Nel topic dedicato al Food & Wine Tourism, curato da Roberta Milano, si metteranno a confronto le strategie delle destinazioni internazionali con gli Enti del Turismo di Spagna, Slovenia e Danimarca, in partnership con ADUTEI, Associazione delegati Ufficiali Turismo Estero in Italia. Ma anche quelle di alcune rinomate destinazioni italiane, con: Bruno Bertero, direttore Ente turismo Langhe Monferrato e Roero, Elisabetta Nardelli, Trentino Marketing e Cristiano Casa, presidente di Destinazione Turistica Emilia. A supporto delle strategie i numeri, con gli interventi di: Monica Mantovani di Ipsos; Stefano Epifani, presidente della Fondazione per la Sostenibilità Digitale; The Fork. Tra le visioni quella di Davide Rampello, direttore Artistico Rampello & Partners, e Febo Leondini, docente Master in Trade management alla Luiss Business School. Focus su ristorazione con Carmela Colaiacovo, Presidente di Confindustria Alberghi, Anna Prandoni, direttore di Gastronomika, Alberto Lupini, direttore di Italia a Tavola. Sul vino e enoturismo con Vinophila, il primo metaverso dedicato al vino ed alle bevande alcoliche, e Winearound, piattaforma di prenotazione digitale per le visite nelle cantine.

Inevitabile una riflessione sulla transizione green dal punto di vista delle Destination, area tematica curata da Emma Taveri. A partire da nuovi modelli di innovazione digitale e ambientale dall’Europa, analizzati in compagnia di Patrick Torrent, vicepresidente di NECSTouR, rete di regioni Europee impegnate nella sostenibilità economica, sociale e ambientale attraverso il turismo. Secondo il report ‘Sustainable Travel Study’ di Expedia Group Media Solutions, il 90% dei viaggiatori cerca opzioni di viaggio sostenibili: se ne parlerà con IPSOS, con la Rete dei Comuni Sostenibili, ASVIS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) e con gli assessori di Firenze, Milano e Venezia. Dal Nord Europa a BTO arriveranno inoltre destinazioni virtuose nel marketing territoriale come la Finlandia, Svezia e Svizzera. Dall’Europa all’impegno delle Regioni italiane, con la presentazione del Tourism Digital Hub, un ecosistema turistico integrato al centro di un approfondimento con Toscana Promozione Turistica, Regione Veneto, Commissione politiche per il turismo Regioni e Province autonome. È uno ‘stato’ da 30 milioni di abitanti, invece, quello costituito dai nomadi digitali, residenti temporanei su cui sta puntando Airbnb, che in Italia ha selezionato Brindisi e il Friuli-Venezia Giulia tra le 20 destinazioni smart working al mondo. Fruizione e transizione digitale delle destinazioni saranno discussi anche con CISET, Liguria Digitale e Comune di Firenze.

Sulle definizioni e applicazioni del Metaverso e, più in generale, sulle applicazioni delle tecnologie Web3 nel turismo, si svilupperà il programma Digital Strategy & Innovation curato da Giulia Eremita e Rodolfo Baggio. Ad aprire la due giorni sarà proprio l’inquadramento concettuale, tematico e giuridico nel panel ‘Metaverso questo sconosciuto’, martedì 29 alle ore 11, con il sociologo Giovanni Boccia Artieri, Massimo Chiriatti, CTO di Lenovo, Barbara Indovina, docente di informatica giuridica alla Bocconi e Maura Gancitano, filosofa e saggista. Rita Varga, CEO di Raizup, parlerà di emergenza occupazionale – sono 50 mila le offerte di lavoro nell’ospitalità non ricoperte – di come la tecnologia può intervenire in aiuto.

Nutrito il programma dedicato agli addetti ai lavori, con eventi pensati per fornire la ‘cassetta degli attrezzi’ per acquisire o sviluppare competenze specifiche. Tra queste le analisi sul segmento dei ‘solo traveller’, ovvero i viaggiatori solitari, su cui stanno puntando diversi player, tra cui alcune delle compagnie di hospitality più all’avanguardia, la lezione di ‘Tik Tok per neofiti’ a cura di Elena Farinelli, Docente continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles