venerdì, 21 Giugno , 24

Tennis, Sinner supera Struff e centra la semifinale ad Halle

Vittoria con qualche patema 6-2 6-7 7-6 Roma,...

Firenze, Schlein: voglio vedere prima sindaca donna, Sara Funaro

Rischio astensione? “Con questa destra voto ballottaggi...

Autonomia, Conte: pronti a formulazione quesito referendario

Todde annuncia impugnazione alla Consulta, lotteremo a...

Tg Politico Parlamentare, edizione del 7 novembre 2022

PoliticaTg Politico Parlamentare, edizione del 7 novembre 2022

PUGNO DURO DI SALVINI CONTRO GLI SBARCHI: VANNO STRONCATI
È scontro sul tema migranti. Mentre l’opposizione in Italia chiede che il Governo apra ai richiedenti asilo soccorsi in mare dalle navi Ong, il ministro alle Infrastrutture, Matteo Salvini, rimarca la linea della ‘fermezza’ contro l’immigrazione clandestina. “Questi non sono naufragi, sono viaggi organizzati”, spiega il vicepremier aggiungendo che “bisogna stroncare il traffico non solo di esseri umani, ma di armi e droga legato al traffico di persone”. Secondo il leader della Lega per gestire le migrazioni è necessario “tornare a lavorare con Libia, Tunisia ed Egitto”. Intanto la Germania e la Commissione europea ricordano all’Italia che il salvataggio in mare è un “dovere morale e giuridico” e “non può essere impedito”. Fonti europee sottolineano che “è difficile” che i migranti possano presentare richiesta di asilo sulle navi Ong.
MELONI IN EGITTO, “FORTE ATTENZIONE SUI CASI ZAKI E REGENI”
Giorgia Meloni è a Sharm el Sheikh, in Egitto, dove si svolgono i lavori della Cop27, la conferenza internazionale sulla lotta al cambiamento climatico delle Nazioni Unite. La premier, accompagnata dal ministro dell’Ambiente Pichetto Fratin, è stata accolta dal segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, e dal presidente egiziano Al Sisi. Proprio con Al Sisi, a margine dei lavori, Meloni ha avuto un faccia a faccia particolare. Si è parlato di approvvigionamento energetico, fonti rinnovabili, crisi climatica. Ma la premier ha sollevato anche il tema del rispetto dei diritti umani sottolineando la forte attenzione dell’Italia sui casi di Giulio Regeni e Patrick Zaki. Tra gli incontri di Meloni anche quello con il presidente d’Israele e il premier inglese Rishi Sunak.
MATTARELLA IN OLANDA, VISITA AI REALI E LEZIONE SULL’EUROPA
Da domani a venerdì visita di Stato del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in Olanda. Su invito del Re Willem-Alexander e della Regina Máxima, il capo dello Stato sarà accompagnato dal Ministro degli Esteri Antonio Tajani e dalla figlia Laura, con tappe ad Amsterdam e L’Aja. La visita sarà l’occasione per un focus speciale sulle prospettive dell’Europa in occasione dei trent’anni del Trattato Ue. Mattarella terrà infatti a Maastricht, nell’ultimo giorno della visita, una prolusione all’House of Government, il palazzo dove 30 anni fa venne firmato il Trattato sull’Unione. Il viaggio di Stato del presidente della Repubblica avviene dieci anni dopo l’ultima visita dall’allora presidente Giorgio Napolitano e cinque anni dopo la visita dei reali olandesi a Roma.
PONTE STRETTO, DA FORZA ITALIA UN DDL PER ‘SBLOCCARE’ L’OPERA
Dopo Matteo Salvini, anche Forza Italia accelera per il Ponte sullo stretto di Messina. Licia Ronzulli, capogruppo del partito al Senato, ha depositato un disegno di legge per inserire il ponte nell’elenco delle “opere prioritarie per lo sviluppo dell’Italia”. Tutto alla vigilia del vertice convocato a Roma dal ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini, che domani incontrerà il presidente della regione Calabria, Roberto Occhiuto, e quello della Sicilia, Renato Schifani. Nel suo ddl la senatrice azzurra propone la nomina di un commissario per la costruzione del ponte e chiede al governo di agire in deroga al codice dei contratti pubblici, in modo da superare “i vincoli burocratico-normativi” che spesso “rallentano o bloccano la realizzazione delle opere pubbliche in Italia”.Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

L’articolo Tg Politico Parlamentare, edizione del 7 novembre 2022 proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles