lunedì, 22 Luglio , 24

Joe Biden si è ritirato dalla corsa presidenziale

Endorsement a Kamala HarrisRoma, 21 lug. (askanews)...

Biennale Danza, consegnati i Leoni e Caprioli e Harrell

La cerimonia nella sede di Ca’ Giustinian Venezia,...

Due identificati per l’aggressione a Joly, Piantedosi: grato alla Questura

“La loro posizione al vaglio dell’Autorità Giudiziaria” Roma,...

Allerta gialla in 10 Regioni per piogge e temporali al Sud

Nel corso della giornata di lunedì. Allerta...

Statua di Ercole rinvenuta nel parco dell’Appia Antica durante lavori Acea

AttualitàStatua di Ercole rinvenuta nel parco dell'Appia Antica durante lavori Acea

Statua di marmo a grandezza naturale di età imperiale

Milano, 28 gen. (askanews) – Rinvenuta una statua di un Ercole di età imperiale nel parco dell’Appia Antica durante dei lavori di Acea. Una scoperta di elevato valore archeologico hanno già sottolineato gli esperti del settore, spiega Acea.

La statua di marmo a grandezza naturale è stata rinvenuta durante le operazioni di scavo effettuate da Acea Ato 2 a Parco Scott nell’VIII Municipio nell’area del Parco per il rifacimento di un collettore fognario a circa 10 metri di profondità dal suolo. Non appena rilevata la presenza dei reperti, la squadra dei tecnici ha immediatamente segnalato il ritrovamento alla Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio.

Acea, operando da sempre in un territorio ricco di storia e cultura, ha acquisito esperienza nel collaborare con gli enti preposti alla valorizzazione del patrimonio storico e artistico della città. Frequenti i casi di ritrovamenti di siti e reperti archeologici rinvenuti nel sottosuolo della Capitale: tra questi il ritrovamento nel 2018 a Ponte Milvio di un edificio di epoca imperiale durante i lavori di scavo effettuati da Acea-Areti per interventi sulla rete elettrica della zona. Altri ritrovamenti importanti in passato hanno visto Acea impegnata in prima linea insieme agli enti, come nel 2019, quando il ritrovamento davvero singolare di uno scheletro perfettamente conservato è venuto alla luce durante alcuni scavi Areti in piazzale Ostiense, di fronte all’ingresso della stazione Piramide della linea metro B a Roma. Infine, esattamente un anno fa, alcuni complessi sepolcrali del secondo secolo d.C. sono stati trovati a meno di un metro sotto terra in Via Luigi Tosti nel quartiere Appio Latino, durante attività sulla rete idrica.

Questa collaborazione ha permesso all’azienda di fornire un ulteriore contributo alla valorizzazione di un patrimonio unico al mondo, qual è quello di Roma, e testimonia l’attenzione che Acea ha verso le bellezze storico-artistiche della Capitale.

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles