martedì, 16 Aprile , 24

La rete di Slow Grains Italia si incontra a Caltanissetta

Per fare il punto sulla biodiversità come...

Salute, Fadoi: la prevenzione non sia più la cenerentola del SSN

Il 20 aprile visite e consigli internisti,...

Al via progetto per uso scarti nocciole per alimentazione animale

Del gruppo Nestlè con le università del...

Porti, Autorità Palermo: Codice Appalti scritto nel Medioevo

AttualitàPorti, Autorità Palermo: Codice Appalti scritto nel Medioevo

Il 21 dicembre annuncio inizio lavori rifacimento bacino carenaggio

Roma, 6 dic. (askanews) – “Questo è un Paese che ha un Codice degli Appalti che sembra essere stato scritto nel Medioevo”. Lo ha detto Pasqualino Monti, presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia occidentale nel suo intervento al convegno sulla “Giornata della Trasparenza”, a Palermo.

“Questo Codice è vecchio, antico e stantio. È fatto per non fare le cose. Ci si nasconde dietro alla paura della corruzione e, in realtà, non si fa altro che stratificare ancor di più in termini burocratici ciò che già è troppo complicato, ottenendo il risultato opposto. Dal 2015 – ha spiegato il presidente dell’Autorità portuale – chiedo norme più semplici, per togliere tutte le incrostazioni all’interno dei codici, che, come sono adesso, non ci consentono di operare in maniera tranquilla”.

“Il 21 dicembre – ha proseguito Monti – annunceremo l’ottenimento del finanziamento di 81 milioni e l’inizio dei lavori per il rifacimento del bacino di carenaggio di 150 mila tonnellate al Porto di Palermo”. Il presidente, che è anche commissario dell’opera, ha raccontato che sono stati necessari norme presentate in Parlamento per poter modificare lo stanziamento, visto che i soldi venivano spalmati in quindici anni, mentre i lavori sarebbero durati quattro anni.

“Per le modifiche del finanziamento – ha concluso – la burocrazia dei ministeri dell’Economia e delle Infrastrutture ha impiegato un anno e mezzo. Adesso, finalmente, con questo governo la situazione si è sbloccata e il 21 dicembre faremo l’annuncio dell’inizio dei lavori”.

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles