mercoledì, 19 Giugno , 24

Nessun accordo, seduta fiume Camera fino a ok finale ad Autonomia

Protestano le opposizioni: “Vergogna, forzatura inaccettabile” Roma, 18...

Schlein in piazza con Conte Avs e Più Europa: “unità, unità”

“No a Premierato e Autonomia, non lasceremo...

Testo premierato già pronto a cambiare. Nodi sono tempi e referendum

Fdi ragiona su aperture verso l’opposizione. Dossier...

Mostre, a Firenze la personale della fotografa Charlotte Dumas

AttualitàMostre, a Firenze la personale della fotografa Charlotte Dumas

L’arte che indaga il rapporto fra uomo, animali, mondo

Roma, 1 dic. (askanews) – Da oggi all’8 gennaio 2023 Rifugio Digitale, in collaborazione con Forma Edizioni, presenterà la seconda tappa del ciclo fotografico SuperNatural, a cura di Irene Alison e Paolo Cagnacci.

Verrà presentata la personale Ao? (‘Blue’) di Charlotte Dumas, fotografa e videoartista che nella sua ricerca indaga la complessità dei fattori attraverso i quali definiamo il valore degli animali e di noi stessi come esseri umani. L’inaugurazione si terrà giovedì 1 dicembre 2022 alle ore 18,30 alla presenza dell’artista e dei curatori.

Gli animali, nelle immagini di Charlotte Dumas, sono esseri pulsanti e pensanti, galassie lontane con le quali si dischiude, a volte, una comunicazione misteriosa e intensissima. Da ‘Retrived’, progetto dedicato ai cani da salvataggio utilizzati nella tragedia dell’11 settembre, a ‘Stay’, serie sulle razze equine giapponesi in via d’estinzione, le sue immagini emanano una vitalità ancestrale, sembrano sprigionare il respiro caldo dei cavalli, l’ansimare accorato dei cani, l’odore selvatico del lupo. Attraversando le praterie degli Stati Uniti, i vicoli di Palermo o la giungla di Okinawa, la fotografa (nata in Olanda nel 1977), cerca da sempre la strada di un dialogo intimo tra umano e non umano. Il suo amore per i cavalli l’ha condotta sulle loro orme da oltre vent’anni, portandola fino alla remota isola giapponese di Yonaguni, vicino Taiwan, per indagare il ruolo che questi animali hanno oggi nel nostro mondo. La relazione tra uomo e cavallo ha una storia millenaria e il cui ruolo è stato fondamentale per lo sviluppo della società umana. Dopo dieci photobook pubblicati dal 2005 a oggi e sei cortometraggi nei quali ha tradotto dinamicamente la sua visione catturando il movimento e la mutevolezza dei corpi e dei branchi, Charlotte Dumas arriva al Rifugio Digitale con un percorso, creato espressamente per questa mostra, tratto dai suoi progetti video/ fotografici ‘Shio’, ‘Yorishiro’ e ‘Ao’, tutti realizzati sull’isola di Yonaguni.

Sarà possibile acquistare gli NFT(s) di alcuni video selezionati dall’artista.

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles