domenica, 25 Febbraio , 24

La Hong Kong Philharmonic a Roma per la tournée dei suoi 50 anni

Il 5 marzo all’Auditorium Parco della Musica...

A Roma tutti col nastro arancione per Leone e i diritti degli animali

La mobilitazione che chiede l’introduzione di pene...

Osimhen non basta, il Napoli a Cagliari fa 1-1

Il nigeriano segna al 66′. Pareggio beffa...

Milano, presidio della Lega contro l’Area B a Buccinasco

AttualitàMilano, presidio della Lega contro l'Area B a Buccinasco

Imberti a Sala: “Sei anche sindaco della Città metropolitana”
Milano, 19 ott. (askanews) – “Abbiamo organizzato un presidio contro l’Area B, un provvedimento folle, seppur annunciato, che dal 1 ottobre sta creando difficoltà a tante famiglie e lavoratori. Le previsioni dell’Aci pubblicate su Il Sole 24 Ore dicono che il divieto di circolazione riguarderà circa 165 mila auto a Milano (24,2% del totale in circolazione), ma se si considera l’Hinterland, il numero dei veicoli sale a quasi 483 mila (26,7% del totale) tra cui Buccinasco e i paesi limitrofi”. Lo ha scritto in una nota Manuel Imberti, Consigliere comunale e referente della Lega a Buccinasco. “Il primo varco di Area B è stato posto a pochi metri dal confine con Buccinasco come in tanti Comuni della prima cintura metropolitana, il traffico si sposterà di conseguenza nell’Hinterland con l’aumento dell’inquinamento, senza alcun incentivo per l’utilizzo del trasporto pubblico” ha osservato. “Il sindaco di Milano deve ricordarsi che è anche sindaco della Città Metropolitana, ha preso una decisione che ha effetti sui Comuni dell’ex Provincia senza avere un confronto con loro su questa misura. La Lega ha presentato una mozione in tutti i Comuni della Città Metropolitana. Non vogliamo che i nostri paesi diventino il parcheggio per chi deve andare a lavorare a Milano e non può transitare oltre Area B” ha concluso Imberti. continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles