venerdì, 19 Luglio , 24

Migranti, dalla Humanity sbarcati solo donne, minori e fragili. A bordo restano 35 persone

PoliticaMigranti, dalla Humanity sbarcati solo donne, minori e fragili. A bordo restano 35 persone

PALERMO – Sbarco selettivo a Catania per i migranti giunti a bordo della nave ong della Humanity 1. Solo a donne, minori e persone fragili è stato consentito lo sbarco al molo. Dei 179 migranti che fino a ieri si trovavano a bordo, sono rimasti solo 35 persone. Il deputato del Pd, Anthony Barbagallo, presente al porto di Catania, contesta la “illegittimità di un provvedimento che ha dato vita a una selezione inumana”.Secondo Barbagallo “non consentire lo sbarco ai non fragili rappresenta una violazione delle norme internazionali alla quale – continua – si aggiunge un’altra violazione: quella di non consentire la procedura del diritto di asilo a chi è rimasto a bordo”. Il parlamentare nazionale del Pd poi critica anche le modalità con le quali è avvenuto lo sbarco: “Una notte di sofferenza e di separazioni, trascorsa senza il coinvolgimento di mediatori culturali. Il provvedimento del governo – conclude – ha tanti profili di illegittimità e inumanità“.

I migranti sbarcati dalla Humanity 1 sono stati ospitati al Palaspedini. Dell’accoglienza si sono occupati la Croce rossa italiana e il Comune di Catania, che hanno fornito pasti caldi e coperte ai profughi scesi dalla nave.

SOUMAHORO SULLA HUMANITY 1: LIBERATE LE PERSONE

Il parlamentare di Sinistra italiana Aboubakar Soumahoro è salito a bordo della Humanity 1, dove sono rimasti una trentina di migranti dopo lo sbarco a Catania di donne, minori e persone fragili.”Una persona si è sentita male – racconta -. Da otto ore le loro vite sono sospese, otto ore di disumanità. Queste persone hanno affrontato un calvario”. Poi Soumahoro si rivolge alla premier Giorgia Meloni: “Lei ha giurato sulla Costituzione italiana e non può piegare la carta costituzionale per dei giochi che rispondono a una deriva che non è umana. Liberate tutte le persone”.

LETTA: SCELTE DEL GOVERNO CONTRO PRINCIPI UMANITÀ E REGOLE INTERNAZIONALI

“Il carico residuale e lo sbarco selettivo. Linguaggio inaccettabile per scelte a Catania ancor più inaccettabili, contrarie ai principi di umanità e alle regole internazionali. #Humanity1”, scrive su twitter il segretario del Pd, Enrico Letta.
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

L’articolo Migranti, dalla Humanity sbarcati solo donne, minori e fragili. A bordo restano 35 persone proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles