domenica, 25 Febbraio , 24

Osimhen non basta, il Napoli a Cagliari fa 1-1

Il nigeriano segna al 66′. Pareggio beffa...

Musica Classica: Gianandrea Noseda torna nella sua Milano, alla Scala

Con National Symphony Orchestra, programma strepitoso e...

Ucraina, Zelensky: proposta di pace alla Russia prima della conferenza in Svizzera (a primavera)

Presidente ucraino “certo” degli aiuti statunitensi Roma, 25...

Xiaomi lancia a Barcellona la nuova serie di smartphone Xiaomi 14

Comparto fotografico di livello professionale con obiettivi...

Lombardia, A.Fontana: sfruttare Pnrr per rete e digitalizzazione PA

AttualitàLombardia, A.Fontana: sfruttare Pnrr per rete e digitalizzazione PA

Assicurare connettività omogenea ad alta velocità per tutti
Milano, 19 ott. (askanews) – “È importante sfruttare appieno le risorse del Pnrr per gli investimenti sulla rete e per la digitalizzazione delle Pubbliche amministrazioni lombarde”. Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervenendo a Ville Ponti di Varese a Economixlab, un’iniziativa di Prealpina in collaborazione con Pwc Price Waterhouse Cooper, dedicato alle opportunità della digitalizzazione per l’economia e le imprese lombarde. “Occorre, lavorare a servizi pubblici digitali con sistemi informatici capaci di interagire tra di loro, per semplificare la vita a chi vive e lavora in Lombardia. Oggi alcuni professionisti, beneficiari dei voucher digitali, ci dicono che è più facile per una cancelleria di un tribunale dialogare telematicamente con un ufficio comunale che con un’altra cancelleria” ha aggiunto. “Siamo in una nuova era tecnologica dove si vive e lavora in un’interazione tra fisico e digitale. E mentre ne discutiamo, la transizione digitale è già realtà. Per questo è necessario assicurare una connettività omogenea ad alta velocità in tutto il Paese per cittadini, famiglie, aziende, scuole e ospedali, con tutte le tecnologie più avanzate” ha osservato Fontana. “La pandemia ha accelerato processi che già erano in atto – ha proseguito – imponendo un massiccio ricorso all’e-commerce e al lavoro agile, alla politica e alle istituzioni resta il compito di individuare strumenti e norme affinché il contesto possa continuare a competere”. “Il tessuto produttivo lombardo – ha detto – ha dimostrato grande capacità di adattamento e di avanguardia, ma occorre intervenire efficacemente anche sulle infrastrutture. Perché è vero che la nostra Regione è al secondo posto tra le regioni italiane per indice di digitalizzazione, ma è ancora sotto la media europea” ha proseguito. “Il Piano Voucher – ha concluso il presidente – completa l’offerta digitale del Pnrr con incentivi per la connettività di famiglie e imprese, accanto alla rete infrastrutturale. Deve però essere accompagnato anche con interventi di formazione e informazione, perché spesso l’adozione delle tecnologie digitali da parte delle imprese, specie se di piccole e medie dimensioni, necessita di un capitale umano adeguato e preparato a supportare i processi aziendali”. continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles