martedì, 23 Aprile , 24

Lollobrigida: restituiamo ai giovani i beni confiscati a malavita

2/01 inaugurato istituto agrario in azienda Francesco...

Vino, dopo 150 anni il Barbera rinasce a Monza con un progetto sociale

“Autari”: dall’unico vigneto in centro città 492...

A Domodossola “SG Soccer Summer Camp”, dal 30 giugno al 12 luglio

Il campus calcistico internazionale firmato SG SOCCER Roma,...

Copa e Cogeca: proroga stop dazi Ucraina sfida per produttori Ue

Miglioramento ma non riesce ad affrontare timori...

Lavoro, Inail: infortuni gennaio-febbraio +7,2%, morti +19%

AttualitàLavoro, Inail: infortuni gennaio-febbraio +7,2%, morti +19%

In aumento anche le patologie

Roma, 2 apr. (askanews) – Aumentano le denunce di infortunio sul lavoro presentate all’Inail e crescono anche quelle con esito mortale. Nel primo bimestre sono state 92.711 (+7,2% rispetto al febbraio 2023), 119 delle quali con esito mortale (+19%). In aumento le patologie di origine professionale denunciate, che sono state 14.099 (+35,6%).

In particolare, rileva l’Istituto, le denunce di infortunio presentate all’Inail nei primi due mesi del 2024 sono state 92.711, in aumento del 7,2% rispetto alle 86.483 del primo bimestre 2023 e del 12,2% rispetto a gennaio-febbraio 2021 e in diminuzione del 7,4% sul 2019, anno che precede la crisi pandemica, e del 4,0% sul 2020 e 24,0% sul 2022.

Le denunce di infortunio sul lavoro con esito mortale presentate all’Istituto nel primo bimestre 2024 sono state 119, 19 in più rispetto alle 100 registrate nel primo bimestre 2023, cinque in più rispetto al 2022, 15 in più sul 2021, 11 in più sul 2020 e due in meno sul 2019.

Rbr

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles