giovedì, 29 Febbraio , 24

Casucci: Cultura e la creatività al centro dello sviluppo economico locale

Parla l’assessore regionale al turismo al focus...

Usa, Corte Suprema si esprimerà su richiesta di immunità di Trump

Deciderà se potrà essere perseguito per interferenza...

Modernità del Trittico di Giacomo Puccini

L’anno del centenario pucciniano si apre domani...

Il Gemelli è il miglior ospedale d’Italia secondo Newsweek

Per il quarto anno consecutivo, sale al...

Inter-Sassuolo 1-2, prima sconfitta nerazzurra

Dall'Italia e dal MondoInter-Sassuolo 1-2, prima sconfitta nerazzurra

(Adnkronos) –
L’Inter viene sconfitta dal Sassuolo che vince per 2-1 a San Siro nel match in calendario per la sesta giornata del campionato di Serie A 2023-2024. I nerazzurri, in vantaggio con Dumfries, nella ripresa subiscono la rimonta emiliana firmata Bajrami-Berardi e incassano la prima sconfitta dopo 5 vittorie consecutive perdendo la vetta solitaria della classifica. La formazione allenata da Inzaghi rimane a 15 punti e viene agganciata dal Milan. Il Sassuolo, che centra un altro successo di prestigio dopo quello casalingo contro la Juventus, sale a 9 punti. 

L’Inter parte sparata e domina l’avvio del match con l’esuberanza di Thuram, protagonista di un paio di accelerazioni notevoli. Il Sassuolo soffre ma esce indenne dal primo quarto d’ora e gradualmente guadagna campo. I neroverdi concedono poco e provano ad avanzare il baricentro in una sfida bloccata per mezz’ora abbondante. Bisogna aspettare il 33′ un brivido: Dumfries sceglie il corridoio giusto e crossa, Thuram di testa non centra il bersaglio. Il Sassuolo non accetta il ruolo di comprimario e al 39′ spaventa i padroni di casa: botta di Toljan, Sommer salva la porta nerazzurra. 

L’equilibrio salta nel primo minuto di recupero. Thuram suggerisce, Dumfries controlla e di sinistro battezza il secondo palo: 1-0. Prima del riposo, serve un’altra prodezza di Sommer, che nega il pareggio a Toljan, liberato da un disastro di Calhanoglu. L’estremo difensore non è impeccabile al 54′, quando il Sassuolo trova il pari meritato. Berardi imbuca, Bajrami conclude sul primo palo e buca il portiere svizzero: 1-1. L’Inter sbanda, concede spazio e tempo a Berardi. La bandiera del Sassuolo ringrazia e al 63′ colpisce. Evitato Mkhitaryan, sinistro delizioso da 20 metri abbondanti e palla in rete: 1-2. 

L’Inter reagisce con poca lucidità e crea una sola grande chance al 70′. Carlos Augusto suggerisce, Frattesi si presenta davanti a Consigli e prova a beffare l’ex compagno con un tocco morbido: il portiere chiude e salva. All’80’ i padroni di casa protestano e chiedono un rigore per un presunto tocco di mano di Erlic. Le rabbiose lamentele di Lautaro, però, sono inutili: l’azione è viziata da un fallo di Sanchez.  

Nel finale, l’Inter si getta in avanti alla ricerca del pari e apre praterie alle ripartenze emiliane. All’85’ Laurienté ha sul sinistro il pallone per chiudere i conti, mira sbagliata. All’89’ nuova chance per il francese, che scambia con Berardi e tira: Sommer è attento. 

 

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles