mercoledì, 17 Aprile , 24

Novità a Disneyland Paris, arriva Disney Adventure World

Il Parco Walt Disney Studios cambia con...

Vino, assegnato a Vinitaly il 51esimo “Premio Angelo Betti”

Tra i Benemeriti della vitivinicoltura c’è anche...

Forza Italia frena sull’Autonomia, tensione con la Lega

Pioggia di emendamenti in Commissione alla Camera....

“Ho fatto pace con mia moglie”, rientra il pasticcio familiare del sindaco di Rieti

Mondo“Ho fatto pace con mia moglie”, rientra il pasticcio familiare del sindaco di Rieti

ROMA – “Ho fatto pace con mia moglie“. Sorride Daniele Sinibaldi, sindaco di Rieti: la sua querelle amorosa, giura, ha avuto un lieto fine. Il primo cittadino del comune laziale è balzato oggi alle cronache per una discussione casalinga diventata pubblica. Domenica notte, mentre era in giro per la città a inaugurare e presenziare eventi, la moglie Marta Ciferri si è sfogata su Facebook alle 3 di notte: “Quando hai finito di fare serata, magari se hai un attimo puoi provare a richiamarmi considerando che sono da sola a casa con un bambino di un anno!“. Apriti cielo: il messaggio, cancellato due ore dopo, è diventato un caso a metà tra politica e lite matrimoniale.

“INCOMPRENSIONI IN TUTTE LE FAMIGLIE”

Oggi, sempre su Facebook, Sinibaldi scrive: “Da qualche ora sembra che in molti siano interessati alla mia vita privata. In tutte le famiglie capitano purtroppo incomprensioni, certamente non volute, ma mai avrei pensato che qualcuno volesse trasformarle addirittura in un caso nazionale. Ora, però, per noi è fondamentale recuperare un po’ di serenità in famiglia. Per questo auspico che tutti, d’ora in poi, abbiano la sensibilità di rispettare la natura privata di questa vicenda, anche e soprattutto evitando di tirare in mezzo nostro figlio che, tanto per me quanto per Marta, ha la priorità su tutto il resto”.

Tutto rientrato, quindi? “Abbiamo fatto pace“, assicura all’agenzia Dire mentre percorre i corridoi di Montecitorio. È alla Camera per incontrare Paolo Trancassini, deputato e questore di FdI, e parlare con lui “di alcune questioni territoriali”. State preparando la sua candidature alla regione Lazio? “Speriamo- risponde Sinibaldi- per me sarebbe la terza campagna elettorale di fila”. Trentasei anni, esponente di FdI, è sindaco di Rieti da giugno.

Cos’è successo domenica notte? “Mia moglie si è sbagliata, pensava di mandarmi un messaggio privato, invece l’ha pubblicato sulla bacheca, poi subito dopo l’ha cancellato”. Uno sfogo “comprensibile”, visto l’impegno che un neonato richiede. I pannolini lei li cambia? “Io faccio tutto”, garantisce. Gli impegni pubblici, però, sono tanti: “Fare il sindaco di un paese medio è la più cosa difficile, perché tutti ti conoscono, ma hai i problemi di una città”.

L’incidente casalingo ha portato un po’ di fama ed esposizione. “Mi sono arrivati tremila messaggi. C’è anche il fatto che sono di Fratelli d’Italia, il partito in questo momento ha tutti i riflettori puntati addosso”. Ha sentito Giorgia Meloni? “No, lei no”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles