mercoledì, 19 Giugno , 24

Nessun accordo, seduta fiume Camera fino a ok finale ad Autonomia

Protestano le opposizioni: “Vergogna, forzatura inaccettabile” Roma, 18...

Schlein in piazza con Conte Avs e Più Europa: “unità, unità”

“No a Premierato e Autonomia, non lasceremo...

Testo premierato già pronto a cambiare. Nodi sono tempi e referendum

Fdi ragiona su aperture verso l’opposizione. Dossier...

Esce “Wrestling” il nuovo singolo di Gobbi

AttualitàEsce "Wrestling" il nuovo singolo di Gobbi

Racconta l’incontro di due anime in continuo movimento

Milano, 17 nov. (askanews) – Torna venerdì 18 novembre in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali Gobbi, con il nuovo singolo “Wrestling”, il primo dopo aver firmato un contratto di licenza con Virgin Music Label & Artist Services e un contratto da autore in esclusiva con Warner Chappell Music Italia S.r.l.

Dopo una pausa discografica in cui ha messo sempre più a fuoco la propria poetica fatta di ironia e sensibilità e aver aperto in estate due date italiane dell’ex frontman degli Spandau Ballet Tony Hadley, il cantautore di Cesena, diventato virale con il brano “Bologna Merda”, è pronto ora a mostrare in questo brano un lato più raffinato e profondo di sé.

Prodotta da Giordano Colombo, “Wrestling” racconta l’incontro di due anime in continuo movimento, prima legate, poi slegate, poi di nuovo unite, forse nel ricordo o forse nel presente. La scrittura di GOBBI si conferma vivida e tangibile, ogni frase richiama alla mente un’immagine, volti, luoghi, ricordi che appartengono ai protagonisti e che sono raccontati frame per frame, su una melodia pop che cresce e poi quasi sparisce per poi tornare con più forza, come un incontro di wrestling. Come la storia di queste due anime.

«Questa canzone è una “chokeslam” (mossa di wrestling) che ti soffoca di passato e poi ti mette al tappeto col presente. Una storia d’amore rappresentata dal contrasto degli effetti speciali dello show di entertainment americano e dall’intimità di chi si mette a nudo davanti ad una scelta sbagliata», commenta Gobbi.

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles