mercoledì, 12 Giugno , 24

Sardegna, conclusa missione Ocse, Todde: indicate priorità Regione

Presidente: opportunità di confronto internazionale Roma, 12 giu....

Padel, Coppa Club MSP; Forte Padel Gang campione a Roma e provincia

Colli Portuensi vince fase regionale. A Parma...

Petrolio, l’Aie prevede un maxi eccesso di offerta nel 2030

Capacità di produzione crescerà più velocemente della...

Giani: Toscana sia modello di alleanze per tutto centrosinistra

“Cerchiamo di lavorare sui contenuti” Firenze, 12 giu....

Da Ucraina a Stranger Things, il 2022 nelle ricerche su Google

AttualitàDa Ucraina a Stranger Things, il 2022 nelle ricerche su Google

Le tendenze degli italiani: Putin, Drusilla, Blanco ed Elisabetta

Roma, 7 dic. (askanews) – Cosa hanno cercato gli italiani e le italiane su Google in questo 2022? Ce lo rivela “Un anno di Ricerche su Google”, la lista delle domande e curiosità che hanno fatto tendenza in Italia quest’anno sul celebre motore di ricerca. Parola dell’anno? Ucraina, seguita da Regina Elisabetta e Russia-Ucraina, Australian Open, Elezioni 2022, Putin, Piero Angela, Drusilla, Italia Macedonia e Blanco.

Dalla guerra allo sport e allo spettacolo, ecco i personaggi del 2022: Putin, Drusilla, Blanco, Sinner, Vlahovic, Djokovic, Berrettini, Dybala, Marco Bellavia e Ornella Muti. Curiosi i più frequenti “Cosa significa…” del 2022 su Google: in testa cosa significa “la Z sui carri armati russi”, “Orranza”, “Parlare in corsivo”, “Una tantum”, “No fly zone”, “Baiulo”, “Green pass rafforzato”, “Paraclito”, “Droppare Instagram” ma anche “NATO”.

Le tendenze di ricerca mostrano chiaramente la necessità di capire cosa succede intorno a noi, le motivazioni di un conflitto e delle personalità che lo hanno scatenato, ma c’è anche un interesse ricorrente verso momenti di maggiore ironia e leggerezza, cercati nello sport (dal calcio al tennis) e nei suoi protagonisti ma anche nella musica, che combacia chiaramente con un momento che si dimostra importante per gli italiani come il Festival di Sanremo. Nella lista dei 10 “Cantanti 2022” ci sono: Blanco, Mahmood, Gianni Morandi, Iva Zanicchi, Ana Mena, Irama, Massimo Ranieri, La Rappresentante di Lista, Gianluca Grignani e Achille Lauro.

Le prime 10 serie Tv più ricercate del 2022 su Google sono “Stranger Things”, “Dahmer”, “Manifest”, “Lol 2”, “The Watcher”, “Viola come il mare”, “L’amica geniale”, “House of the Dragon”, “Sopravvissuti” e “La Sposa”. I primi 10 film dell’anno più googlati sono “Doctor Strange”, Thor love and thunder”, “Don’t look up”, “Uncharted”, “The Batman”, “Assassinio sul nilo”, “Top Gun”, “Black Adam”, “Morbius” e “Jurassic World”. Nella lista degli attori più ricercati su Google nell’anno che sta per finire compare per primo Will Smith, probabilmente per il pugno dato alla cerimonia degli Oscar, assieme a Chris Rock (sesta posizione), colui che ha ricevuto il pugno.

Dalle domande che ci siamo fatti in questo 2022, vediamo un’esigenza di trovare spiegazioni a problemi pratici della vita di tutti i giorni, come le diverse agevolazioni dello stato o la compilazione dell’assegno unico, ma anche domande che ci riportano al dramma della pandemia, legate al tampone o al green pass. I nostri “Perché?” portano però con sé anche l’interesse a rispondere a domande più profonde, come la guerra, l’aumento del costo della benzina: temi che hanno davvero caratterizzato questi mesi.

I 10 primi “perché …?” cercati su Google nel corso del 2022 sono variegati: Perché “La Russia vuole invadere l’Ucraina”, o “Pioli is on fire” e ancora perché “Aumenta la benzina”, “Draghi si è dimesso”, “Il diesel costa più della benzina”, “Totti e Ilary si separano”, “Mezza dose Moderna”, “Elettra e Ginevra hanno litigato”, “Lilli Gruber non è a otto e mezzo” e “Dybala lascia la Juve”.

Gli italiani si sono anche soffermati sulla scomparsa di personalità rilevanti per la storia, che hanno lasciato un segno seppur in forme diverse: da una parte la Regina Elisabetta e dall’altra Piero Angela, ma anche del procuratore sportivo Mino Raiola (terzo posto nella lista “Addii), seguito da David Sassoli e Monica Vitti.

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles