venerdì, 21 Giugno , 24

Tennis, Sinner supera Struff e centra la semifinale ad Halle

Vittoria con qualche patema 6-2 6-7 7-6 Roma,...

Firenze, Schlein: voglio vedere prima sindaca donna, Sara Funaro

Rischio astensione? “Con questa destra voto ballottaggi...

Autonomia, Conte: pronti a formulazione quesito referendario

Todde annuncia impugnazione alla Consulta, lotteremo a...

Commercialisti, occorre puntare sui sistemi alternativi di risoluzione delle controversie

EconomiaCommercialisti, occorre puntare sui sistemi alternativi di risoluzione delle controversie

“Operazione prevenzione” presso la sede dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli

Turi (Odcec Napoli): “Un modo per tutelare il benessere collettivo e per ridurre la spesa sanitaria”

Zuccarelli (Medici): “Prevenire significa diagnosi tempestive e terapie efficaci”

Lucarelli (Giornalisti): “Collaborazione tra Ordini importante per favorire gli screening”

NAPOLI – “Il sistema nazionale sanitario funziona abbastanza bene. Il Pnrr aiuterà con 19 miliardi e settecento milioni a modificare il regime sanitario rendendolo più vicino ai territori e alle esigenze degli italiani.

Noi commercialisti, in virtù del ruolo tecnico che svolgiamo con i suoi risvolti sociali, siamo attenti a diffondere una adeguata politica di prevenzione della salute pubblica. Un modo per tutelare il benessere collettivo e per ridurre in modo rilevante la spesa sanitaria”.

Queste le parole di Eraldo Turi, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, nel corso dell’evento “Professione e prevenzione: insieme per la salute” promosso in collaborazione con l’Ordine dei medici di Napoli, l’Ordine dei Giornalisti della Campania e con la Fiddoc svoltosi presso la sede dell’Odcec Napoli in piazza dei Martiri.

Bruno Zuccarelli (presidente dell’Ordine dei Medici partenopei) ha evidenziato come “tornare a fare prevenzione significa poter disporre di diagnosi tempestive e terapie che altrimenti non sarebbero così risolutive. Prevenzione comunque e sempre”.

Secondo Antonella La Porta (consigliere delegato e presidente della Commissione Pari Opportunità dell’Odcec Napoli) “la tutela sanitaria è un aspetto ancora più importante della tutela previdenziale ed è purtroppo spesso sottovalutato da chi esercita la libera professione”.

“Prosegue una collaborazione importante con i commercialisti partenopei e la Fiddoc – ha sottolineato Ottavio Lucarelli, numero uno dei giornalisti della Campania – per un tema importante che serve a stimolare l’esecuzione di screening sanitari gratuiti sia all’interno delle professioni che per tutta la popolazione”.

Tra i promotori della giornata di prevenzione Fabiana Di Lauro (presidente nazionale della Federazione donne dottori commercialisti ed esperti contabili): “Siamo riusciti finalmente a riorganizzare in presenza questo evento della prevenzione.

Tutte le sale di piazza dei Martiri si sono trasformate per un giorno in ambulatori per visite e monitoraggio a disposizione di tutti gli utenti. Prevenire è fondamentale soprattutto in un’ottica di sostenibilità del sistema sanitario”.

Professione e prevenzione 2022

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles