mercoledì, 17 Aprile , 24

Vino, Busi: banche ci diano respiro su credito e Bce tagli costo denaro

Pres. Consorzio Chianti: sarebbe soluzione a tanti...

Vino, Conegliano Valdobbiadene per 3 anni bollicina di Biennale Cinema

Bortolomiol: a Venezia per consolidare il posizionamento...

Vino, Maretti: dealcolato può essere ulteriore segmento del settore

Pres. Legacoop Agroalimentare: invece di vecchi schemi...

Commercialisti, in arrivo milioni di atti impositivi

EconomiaCommercialisti, in arrivo milioni di atti impositivi

Necessaria la collaborazione tra Agenzia delle Entrate e professionisti nell’interesse dell’Erario e dei contribuenti”

Oggi pomeriggio alle ore 15 convegno promosso da Odcec Roma e Direzione Regionale Lazio dell’AdE

ROMA Nel 2022, dopo due anni di pandemia e norme emergenziali, sono state notificate decine di milioni di atti impositivi e della riscossione e nelle prossime settimane altri ne arriveranno.

A preoccupare è l’elevato numero di atti per i quali commercialisti e funzionari dell’Amministrazione finanziaria dovranno interagire per chiarire la posizione dei contribuenti ed evitare contenziosi. 

Nel corso degli ultimi anni, soprattutto a seguito della pandemia, la digitalizzazione dell’Agenzia delle Entrate è stata resa sempre più evoluta.

Sono stati introdotti canali digitali e strumenti informatici ad esclusivo utilizzo del contribuente, con lo scopo di consentire un dialogo diretto, semplice ed efficace con l’Amministrazione finanziaria, evitando il sovraffollamento degli uffici.

Obiettivo, tuttavia, raggiunto in modo ancora non soddisfacente. Perché per l’utilizzo ottimale di questi strumenti manca una conoscenza approfondita di tutte le funzionalità disponibili da parte di intermediari e contribuenti, e anche perché i canali informatici non riescono a replicare il dialogo “fisico” con gli Uffici territoriali.

A ciò si aggiunga la mancanza di organico dell’Agenzia delle entrate su base nazionale. Per tale ragione, l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma e la Direzione Regionale del Lazio dell’Agenzia delle Entrate hanno convenuto di realizzare un momento di formazione e confronto congiunto, con specifico riguardo agli strumenti informatici dell’Agenzia delle Entrate a disposizione del commercialista e del contribuente.

L’evento si terrà venerdì 2 dicembre a Roma, alle ore 15 presso l’Hotel Excelsior in via Veneto, 125.

Per Dorina Casadei, responsabile area fiscale dell’Odcec di Roma, “questo incontro ha come scopo principale quello di illustrate e divulgare, insieme ai funzionari dell’Agenzia delle Entrate, le funzionalità degli strumenti digitali attualmente disponibili: da quelli più semplici, molto utili alla risoluzione dei problemi quotidiani, a quelli più complessi – come CIVIS – ormai sempre più centrale nell’operatività della vita professionale.

Sarà anche l’occasione per esplorare spunti e idee per il superamento delle criticità esistenti, in un’ottica di mutua e costruttiva collaborazione. Il dialogo ed il confronto rappresentano sempre momenti di crescita”.

Giovanni Battista Calì, presidente dell’Odcec di Roma, afferma: “Il Consiglio dell’Ordine ha ripetutamente interloquito con la Direzione Regionale del Lazio dell’Agenzia delle Entrate per illustrare le esigenze dei Commercialisti e far comprendere il ruolo fondamentale che essi svolgono nell’applicazione dei tributi. È

stato anche costituito un tavolo di coordinamento con gli altri Ordini del Lazio per individuare criticità generalizzate e possibili soluzioni. Inoltre, è stato istituito un osservatorio permanente composto da colleghi che stanno monitorando il livello dei servizi e proponendo interventi migliorativi.

Crediamo che sia fondamentale andare nella direzione di una maggiore collaborazione tra commercialisti e Amministrazione finanziaria nella gestione dei problemi dei contribuenti.

I commercialisti possono risolvere quelli per i quali non serve arrivare ad un confronto con l’Agenzia, portando all’attenzione di quest’ultima solo i problemi per i quali si sono effettivamente verificate anomalie o errori non altrimenti risolvibili.

Sicuramente saranno utili le nuove assunzioni che l’Agenzia sta effettuando ed altrettanto sicuramente sarà utile agire in modo coordinato a livello nazionale. Ma l’auspicio è che questo avvenga in tempi ragionevoli”.

All’evento interverranno anche Paolo Savini, vicedirettore e Capo Divisione Servizi Agenzia delle Entrate; Ersilia Strumolo, direttrice regionale Lazio Agenzia delle Entrate; Luciano Rossilli, capo settore Servizi Direzione Regionale Lazio Agenzia delle Entrate; Maria Montemurro, direttrice Ufficio Territoriale di Roma 6 Agenzia delle Entrate; Davide Lillo, Mauro Pistillo, Cristiano Maldera dell’Osservatorio Servizi dell’Agenzia delle Entrate per gli Iscritti dell’Odcec di Roma.

L’articolo Commercialisti, in arrivo milioni di atti impositivi proviene da Notiziedì.

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles