mercoledì, 24 Luglio , 24

Diagram: collaborazione con Intesa SP per analisi dati agroalimentare

Strumenti a disposizione della direzione Agribusiness Milano, 24...

Conad sostiene l’associazione Donne del retail

Lusetti: siamo i primi, mi auguro lo...

Roma, 3, 5 e 6 agosto Filosofie sotto le stelle allo Stadio Palatino

In concomitanza con il World Congress of...

BPM: 2 mln finanziamento a Brivio & Viganò per impianto fotovoltaico

Operazione con garanzia SACE Banco BPM ha perfezionato...

Burioni ‘blasta’ un contestatore su Twitter, ma l’errore è suo

MondoBurioni ‘blasta’ un contestatore su Twitter, ma l’errore è suo

ROMA – Scivolone su Twitter per il virologo Roberto Burioni, sempre molto attivo sui social e spesso in polemica con la nutrita schiera di contestatori che non manca di criticarlo per le sue posizioni. Ma stavolta uno dei più famosi ‘blastatori’ della rete è stato vittima della sua stessa arma: Burioni ha corretto un utente, colpevole a suo dire di aver commesso un errore grammaticale. “Il plurale di valigia è valige e non valigie. Ma non ce n’è uno di voi che non sia stato bocciato alle elementari?”, ha scritto il medico.

Peccato però che l’utente in questione non avesse commesso alcun errore. Come hanno fatto notare in tanti al virologo, la grafia corrente per il plurale di ‘valigia’ è ‘valigie’. E i più maligni hanno invitato Burioni a fare il professore solo sulle materie di sua competenza e non sulla lingua italiana.

L’Enciclopedia Treccani, in una pagina dedicata a questo specifico quesito, spiega che “fino alla metà del secolo scorso ha avuto una certa diffusione anche la grafia ‘valige’, usata spesso ancora oggi, soprattutto in testi linguisticamente non molto sorvegliati”. Insomma, su Twitter la grafia ‘valige’ può essere accettata. Ma di certo quella ‘valigie’ non è sbagliata. E a sbagliarsi è stato Burioni. Che infatti ha cancellato il tweet in questione.
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles