mercoledì, 17 Aprile , 24

Vino, Busi: banche ci diano respiro su credito e Bce tagli costo denaro

Pres. Consorzio Chianti: sarebbe soluzione a tanti...

Vino, Conegliano Valdobbiadene per 3 anni bollicina di Biennale Cinema

Bortolomiol: a Venezia per consolidare il posizionamento...

Vino, Maretti: dealcolato può essere ulteriore segmento del settore

Pres. Legacoop Agroalimentare: invece di vecchi schemi...

Ad Assisi un Natale di pace e speranza dall’8 dicembre all’8 gennaio

AttualitàAd Assisi un Natale di pace e speranza dall'8 dicembre all'8 gennaio

Ricco calendario di eventi, fra tradizione e innovazione

Roma, 26 nov. (askanews) – Sarà un Natale di pace e speranza ad Assisi, con la città che si trasformerà in un grande presepe a cielo aperto, attraverso illuminazioni scenografiche che proietteranno cicli di affreschi di Giotto, legati al tema della Natività, sulle facciate delle chiese e dei principali monumenti. Un percorso emozionale, biblico, artistico, francescano ed ecosostenibile.

Un viaggio visibile anche dalla valle, che esce dalle mura urbiche e si amplia ai santuari francescani della Basilica Porziuncola di Santa Maria degli Angeli e del Sacro Tugurio a Rivotorto, esaltando la bellezza dei principali luoghi francescani, pur all’insegna della sostenibilità, dato che sarà realizzato con tecnologia led, a basso consumo energetico e praticamente a zero impatto ambientale.

Un progetto unico, che fa parte di “Natale ad Assisi”, ricco calendario di eventi, fra tradizione, innovazione ed ecosostenibilità, in programma nella città serafica dall’8 dicembre 2022 all’8 gennaio 2023.

A dare il via alla manifestazione – promossa dal Comune di Assisi, in collaborazione con enti e associazioni del territorio e con il sostegno della Regione Umbria – saranno l’accensione e la benedizione dell’albero e del presepe di San Francesco, previsti l’8 dicembre prossimo, alle 18.30, nella piazza Inferiore della Basilica.

Sempre l’8 dicembre, alle 17, si accenderanno le illuminazioni scenografiche su chiese e monumenti della città, realizzate in collaborazione con Enel, a completamento del progetto avviato tre anni fa. Le suggestive installazioni luminose saranno visibili tutti i giorni, fino all’8 gennaio prossimo e, nel dettaglio, interesseranno i seguenti siti: Chiesa Superiore della Basilica di San Francesco; Abbazia di San Pietro; Piazza del Comune; Cattedrale di San Rufino, Basilica di Santa Chiara; Basilica di Santa Maria degli Angeli; Santuario di Rivotorto; Statue del Presepe diffuso nel centro storico; Rocca Maggiore.

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles