mercoledì, 19 Giugno , 24

Nessun accordo, seduta fiume Camera fino a ok finale ad Autonomia

Protestano le opposizioni: “Vergogna, forzatura inaccettabile” Roma, 18...

Schlein in piazza con Conte Avs e Più Europa: “unità, unità”

“No a Premierato e Autonomia, non lasceremo...

Testo premierato già pronto a cambiare. Nodi sono tempi e referendum

Fdi ragiona su aperture verso l’opposizione. Dossier...

A Napoli “Il Natale dei Popoli”

EconomiaA Napoli “Il Natale dei Popoli”

Dall’8 al 30 dicembre musica e parole nei colori del Mediterraneo. Nove eventi gratuiti per vivere le tradizioni natalizie euro-mediterranee, all’insegna dell’integrazione interculturale e interreligiosa

Nell’ambito della Rassegna culturale organizzata dal Comune di Napoli, altri natali – ABC – ACLI Beni Culturali con Associazione Parco dei quartieri spagnoli APS, Associazione La chiave di Artemysia, ACLI – Provinciale di Napoli, presentano: Il Natale dei Popoli. Musica e parole nei colori del Mediterraneo.

In programma nove eventi gratuiti, con la direzione artistica di Pasquale Gallifuoco, Guido Liotti e Livia Bertè, coordinamento tecnico di Luisa Fazzari, per conoscere, comprendere e respirare le ricchezze espressive delle atmosfere natalizie euro-mediterranee.

Da quella copta e maronita di origini libano-egiziane, ai canti e alla musiche della Natività di origini maltesi, passando attraverso le suggestioni dei suoni mediorientali con strumenti musicali e canti liturgici della tradizione giudaica, africana, islamica e bizantina.

Non mancano anche rappresentazioni dedicate alla secolare arte presepiale e alle ritualità sacre e profane tipiche della tradizione partenopea, legate al miracolo della liquefazione del sangue, alla figura femminile partenopea e alle fiabe popolari campane del Seicento e del Settecento di Roberto De Simone.

Ogni spettacolo, frutto di studi e approfondimenti antropologici, storici e filosofici, è contestualizzato in luoghi rappresentativi del territorio e del patrimonio artistico della città, in una prospettiva di partecipazione e condivisione.

Dalle passeggiate teatralizzate, con visite guidate e spettacoli itineranti lungo il complesso di scale e gradoni che attraversano obliquamente Napoli (la Pedamentina, Salita Cacciottoli, le Scale di Montesanto, il Complesso monumentale della SS. Trinità delle Monache – Parco dei Quartieri Spagnoli), ai concerti di musica sacra multietnica ospitati nella Chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli e presso l’Arciconfraternita dei Pellegrini – Chiesa delle SS Trinità, autentici gioielli del patrimonio artistico della città.

Contesti accuratamente selezionati per promuovere e valorizzare, in continuità con la Comunità del Parco dei Quartieri Spagnoli, le peculiarità del territorio, scoprire radici e identità e rafforzare il legame con la propria terra.

“La via per l’integrazione passa attraverso la condivisione delle culture e delle tradizioni artistiche e religiose dei Popoli – affermano i promotori dell’iniziativa. Questa la premessa dalla quale parte il nostro progetto “Il Natale dei Popoli.

Musiche e parole nei colori del Mediterraneo”. Un percorso artistico che, attraverso uno sguardo interculturale, restituisce una visione più ampia del Natale, creando momenti di autentico contatto tra tradizioni culturali e religiose nostrane e quelle delle vicine etnie mediterranee.

È questo l’obiettivo: aprire uno spazio d’incontro, di aggregazione e di dialogo interconfessionale per superare nazionalismi e integralismi, in cui la cultura stessa si eleva a livelli di trans-nazionalità, creando un ponte tra diverse comunità”.

La partecipazione a tutti gli eventi è gratuita, con prenotazione obbligatoria. Info e prenotazioni: e-mail napolinataledeipopoli@gmail.com – cell. 391 4143578 – 339 4761215 (ore 10:00-12:00 e ore 17:00-19:00) – tel. 081 5634967.

Calendario eventi

8 Dicembre 2022, ore 10:30Christmas Carol: Dickens, l’uomo che inventò il Natale, passeggiata spettacolo, dal Petraio al Parco dei Quartieri Spagnoli, a cura dell’Associazione La chiave di Artemysia. Regia: Livia Bertè; Coreografie: Luisa Leone; Guida: Gabriella Guida; Ospite al parco: Flavia Fascia (Università Federico II di Napoli). Uno spettacolo itinerante di prosa, danza e musica, liberamente tratto dall’omonimo film. In chiusura, dibattito con ospite e degustazioni vini in collaborazione con MAVV (Museo dell’Arte, del Vino). Appuntamento ore 10,30 Piazza Fuga (funicolare centrale).

11 Dicembre 2022, ore 10:30 Dalla collina”, passeggiata narrata, da Salita Cacciottoli al Parco dei Quartieri Spagnoli, a cura di: Gente Green Aps, Lo sguardo che trasfoma. Con Marta Michetti, danzatrice e attrice; Guida: Gabriella Guida; Ospite: Genny Di Virgilo, maestro di arte presepiale. In chiusura, dibattito con ospite e degustazioni vini in collaborazione con MAVV(Museo dell’Arte, del Vino).

15 Dicembre 2022 ore 19:30 Urbs Sanguinum. Non solo San Gennaro. I prodigi del sangue a Napoli” spettacolo presso il Parco dei Quartieri spagnoli in via Trinità delle Monache 1. Teatro, danza, canzoni originali e arte figurativa con degustazione vini pre-evento in collaborazione con MAVV. Lo spettacolo ripercorre la ritualità della città di Napoli legata alla forza vitale e sacrale del “sangue”.

Tratto dal saggio “Urbs Sanguinum” edizioni Intramoenia, di Maturo, Malafronte, Niola. Adattamenti: Giuseppina Dell’Aria, Guido Liotti. Canzoni originali di Giovanna Panza; Chitarra Edo Puccini; Violino Pasquale Nocerino; Arpa Gianluca Rovinello; Coreografie Ambra Marcozzi; Con Roberta Misticone, Livia Bertè, Guido Liotti, Roberto Cervone, Nunzia Loffredo, Anna Ragucci. Regia: Guido Liotti.

19 dicembre 2022 ore 19:30Concerto di tradizioni natalizie Milad Almasih Sayid presso la Chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli – vico S. Aniello a Caponapoli, 9. Concerto di tradizioni natalizie: musica religiosa copta e maronita di origini libano-egiziane. Con Percussioni ed altri strumenti: Marzouk Mejri, Amine Ezzalzouli (Ghembri) e Badre Boiautlan; Attrici e Cantanti: Rossana Palumbo e Livia Bertè; Cantante: Antonietta Sorrentino; Piano: Giuseppe Montella; Attrici: Melania Michelino e Michela Mortella.

20 dicembre 2022 alle ore 19:30 “Un ponte tra oriente e occidente”, presso l’Arciconfraternita dei Pellegrini – Chiesa delle SS Trinità, Via Portamedina 41. Musiche e canti legati alla Natività di origini maltesi e alle tradizioni nordafricane approdate in occidente. Con Percussioni e altri strumenti: Marzouk Mejri, Amine Ezzalzouli (Ghembri) e Badre Boiautlan; Attrici Cantanti: Rossana Palumbo e Livia Bertè;  Soprano: Linda Airoldi; Piano: Giuseppe Montella; Arpa: Gianluca Rovinello; Violino: Isabella Parmiciano.

21 dicembre 2022 ore19:00 Maqamat Concerto”, presso la chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli – vico S.Aniello a Caponapoli 9. Musiche con strumenti musicali mediorientali e canti liturgici legati alla tradizione giudaica, africana, islamica e bizantina che ripercorrono le origini della ritualità cristiana. Con Percussioni: Marzouk Mejri. Attrici Cantanti: Rossana Palumbo e Livia Bertè; L’oud: Salvatore Morra; Violino: Isabella Parmiciani; Tenore: Giuseppe Ippolito; Attrice: Melania Michelino.

23 dicembre 2022 alle ore 19:00 12 racconti di Natale”, leggende campane tratte dalle Raccolte di R. De Simone, presso il Parco dei Quartieri spagnoli in Via Trinità delle Monache, 1. A cura di Associazione La chiave di Artemysia. Un approfondimento delle leggende campane pagane della tradizione rurale legate al periodo natalizio. Regia di Livia Bertè. Attrici: Sharon Amato e Livia Berté.  continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles