More
    HomeAttualitàPorti, Autorità Palermo: Codice Appalti scritto nel Medioevo

    Porti, Autorità Palermo: Codice Appalti scritto nel Medioevo

    Published on

    Ultimi Articoli

    Ambasciatrice Slovacchia: concerto 30 anni Paese dedicato a Ucraina

    Wursterova: 2023 porti presto la vittoria di Kiev Roma, 31 gen. (askanews) - "Vicino a...

    Donzelli attacca Pd in aula. Che si indigna. E contrattacca: chiarire fonte

    Le opposizioni chiedono intervento prima Meloni poi Fontana e infine Nordio Roma, 31 gen. (askanews)...

    Migranti, Meloni: superare approccio ideologico, gestione europea

    La premier riceve Grandi. "Trovare presto strada per la pace in Ucraina" Roma, 31 gen....

    VIDEO | Polini (Civica D’Amato): “Impianti, trasporti e turismo per la crescita del Lazio”

    ROMA – "Nel programma di D’Amato ci sono dei punti che convergono con il...

    Il 21 dicembre annuncio inizio lavori rifacimento bacino carenaggio

    Roma, 6 dic. (askanews) – “Questo è un Paese che ha un Codice degli Appalti che sembra essere stato scritto nel Medioevo”. Lo ha detto Pasqualino Monti, presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia occidentale nel suo intervento al convegno sulla “Giornata della Trasparenza”, a Palermo.

    “Questo Codice è vecchio, antico e stantio. È fatto per non fare le cose. Ci si nasconde dietro alla paura della corruzione e, in realtà, non si fa altro che stratificare ancor di più in termini burocratici ciò che già è troppo complicato, ottenendo il risultato opposto. Dal 2015 – ha spiegato il presidente dell’Autorità portuale – chiedo norme più semplici, per togliere tutte le incrostazioni all’interno dei codici, che, come sono adesso, non ci consentono di operare in maniera tranquilla”.

    “Il 21 dicembre – ha proseguito Monti – annunceremo l’ottenimento del finanziamento di 81 milioni e l’inizio dei lavori per il rifacimento del bacino di carenaggio di 150 mila tonnellate al Porto di Palermo”. Il presidente, che è anche commissario dell’opera, ha raccontato che sono stati necessari norme presentate in Parlamento per poter modificare lo stanziamento, visto che i soldi venivano spalmati in quindici anni, mentre i lavori sarebbero durati quattro anni.

    “Per le modifiche del finanziamento – ha concluso – la burocrazia dei ministeri dell’Economia e delle Infrastrutture ha impiegato un anno e mezzo. Adesso, finalmente, con questo governo la situazione si è sbloccata e il 21 dicembre faremo l’annuncio dell’inizio dei lavori”.

    continua a leggere sul sito di riferimento

    Radio Kiss Kiss Radio Kiss Kiss
    Country: Italy
    Radio Monte Carlo Radio Monte Carlo
    Country: Italy
    Radio Rai 1 Radio Rai 1
    Country: Italy
    Radio Rai 2 Radio Rai 2
    Country: Italy
    Radio Rai 3 Radio Rai 3
    Country: Italy
    RDS RDS
    Country: Italy
    RTL RTL
    Country: Italy

    Altri Articoli

    Ambasciatrice Slovacchia: concerto 30 anni Paese dedicato a Ucraina

    Wursterova: 2023 porti presto la vittoria di Kiev Roma, 31 gen. (askanews) - "Vicino a...

    Donzelli attacca Pd in aula. Che si indigna. E contrattacca: chiarire fonte

    Le opposizioni chiedono intervento prima Meloni poi Fontana e infine Nordio Roma, 31 gen. (askanews)...

    Migranti, Meloni: superare approccio ideologico, gestione europea

    La premier riceve Grandi. "Trovare presto strada per la pace in Ucraina" Roma, 31 gen....