More
    HomeAttualitàSisma Marche, Acquaroli: non sono stati segnalati casi critici

    Sisma Marche, Acquaroli: non sono stati segnalati casi critici

    Published on

    Ultimi Articoli

    Le prime pagine dei quotidiani di Mercoledì 30 Novembre 2022

    Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente...

    Le storie degli attivisti uccisi rivivono con l’hashtag #IranUsa

    ROMA – Sarah Rezaei, studentessa afghana dell’università di Teheran scomparsa lo scorso 26 ottobre,...

    50 interpreti per “Il resto del mondo è un mistero”

    Per “Affabulazione”, mercoledì 30 novembre, all’Auditorium ISS Sannino-De Cillis L’opera in musica di Piero...

    Biglietti d’oro, “La stranezza” primo al botteghino

    “Spider-Man: No Way Home” il più visto in assoluto La premiazione domani sera a Sorrento...

    Presidente Regione: nel pomeriggio quadro più preciso

    Roma, 9 nov. (askanews) – “Al momento non vengono segnalati casi critici di particolare rilevanza, ma nel pomeriggio potremo avere un quadro più preciso della situazione sul territorio e della sua evoluzione. Parteciperò da remoto (a Roma è presente il capo di gabinetto regionale) perché è opportuno che segua di persona, dalla sede della protezione civile, l’evolversi della situazione determinata dal sisma”. Lo ha detto il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, nel corso di un punto stampa.

    L’assessore alla Protezione civile, Stefano Aguzzi ha riferito che “dalle prime ipotesi sembrava che l’epicentro fosse di fronte a Falconara Marittima, poi si è riorientata la rilevazione verso Senigallia e infine Fano. Mentre raggiungevo la Sala operativa ad Ancona, ho sentito il prefetto di Pesaro, i sindaci di Fano e Pesaro. Ho chiesto subito alla Protezione civile regionale di invitare i sindaci della provincia di Ancona e di Pesaro e Urbino di evitare l’apertura delle scuole. Ho sentito anche i presidenti di provincia del sud delle Marche (più lentane dall’epicentro) invitandoli ad assecondare eventuali remore dei sindaci nell’aprire le scuole”.

    Il terremoto è stato di meccanismo compressivo, cioè legato alle strutture di compressione off shore. Evento simile a un altro terremoto avvenuto nel 1930 a Senigallia, seppure l’epicentro di quello odierno sia localizzato più lontano rispetto alla costa. Dal raffronto delle testimonianze non sono emersi danni a persone, nonostante le numerose chiamate (oltre mille) al 112, arrivate soprattutto dalla provincia di Ancona e Pesaro e Urbino. La linea ferroviaria, nel tratto da Rimini fino a Varano (Ancona), è stata dapprima interrotta, nell’attesa delle necessarie verifiche tecniche e successivamente riaperta. Nessun danno alle reti stradali e autostradali. Segnalazioni di danni lievi ad edifici. Sono in corso tutte le verifiche tecniche da parte dei Vigili del fuoco.

    Verifiche anche sulle strutture sanitarie, senza finora segnalazioni di danni, e presso le scuole. Il presidente Acquaroli ha raccomandato tuttavia la chiusura degli istituti scolastici specie nelle due province maggiormente coinvolte: Pesaro e Urbino e Ancona. Chiuse anche le Università in via precauzionale.

    continua a leggere sul sito di riferimento

    Radio Kiss Kiss Radio Kiss Kiss
    Country: Italy
    Radio Monte Carlo Radio Monte Carlo
    Country: Italy
    Radio Rai 1 Radio Rai 1
    Country: Italy
    Radio Rai 2 Radio Rai 2
    Country: Italy
    Radio Rai 3 Radio Rai 3
    Country: Italy
    RDS RDS
    Country: Italy
    RTL RTL
    Country: Italy

    Altri Articoli

    Le prime pagine dei quotidiani di Mercoledì 30 Novembre 2022

    Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente...

    Le storie degli attivisti uccisi rivivono con l’hashtag #IranUsa

    ROMA – Sarah Rezaei, studentessa afghana dell’università di Teheran scomparsa lo scorso 26 ottobre,...

    50 interpreti per “Il resto del mondo è un mistero”

    Per “Affabulazione”, mercoledì 30 novembre, all’Auditorium ISS Sannino-De Cillis L’opera in musica di Piero...