More
    HomeAttualitàPGAI Championship, De Leo vince alla prima buca di playoff

    PGAI Championship, De Leo vince alla prima buca di playoff

    Published on

    Ultimi Articoli

    Le prime pagine dei quotidiani di Mercoledì 30 Novembre 2022

    Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente...

    Le storie degli attivisti uccisi rivivono con l’hashtag #IranUsa

    ROMA – Sarah Rezaei, studentessa afghana dell’università di Teheran scomparsa lo scorso 26 ottobre,...

    50 interpreti per “Il resto del mondo è un mistero”

    Per “Affabulazione”, mercoledì 30 novembre, all’Auditorium ISS Sannino-De Cillis L’opera in musica di Piero...

    Biglietti d’oro, “La stranezza” primo al botteghino

    “Spider-Man: No Way Home” il più visto in assoluto La premiazione domani sera a Sorrento...

    Sul percorso del Rocca del Golf del Ducato, a Parma
    Roma, 29 ott. (askanews) – Corre veloce Gregorio De Leo, il campione di PGA Italiana numero 45. Una stagione da ricordare il suo 2022, con tre gare vinte al primo anno sull’Alps Tour, dove finisce con margine in testa al ranking. Un circuito professionale che recita, «Rising Golf Stars», incubatore di nuovi giocatori che qui possono capire se le potenzialità sono quelle giuste. Lo sono certamente quelle del giovane biellese, ora ammesso con carta piena al Challenge Tour, un gradino più in alto. Ma anche pronto a giocarsi nelle prossime settimane lo stage due del circuito maggiore, per il salto più ambito e il sogno più grande. Intanto, conquista il titolo più importante di PGA Italiana. Sul tracciato La Rocca del Golf del Ducato, a Parma (dove il torneo è tornato per il secondo anno), rimonta e vince alla prima buca di playoff. 66 l’ultimo giro con sette birdie e un solo colpo perso («oggi un gioco davvero stupendo e tanti putt da vicino per il birdie»). Lo score del torneo si fissa a -13, risultato che firmano in tre. Con De Leo (22 anni, nato a Biella, con doti agonistiche sviluppate sul tracciato de Le Betulle), altri due giocatori che non arrivano dalla prima posizione di ieri: il ligure Federico Maccario (66 di giornata) e Stefano Mazzoli (67), defender del titolo, fin qui compagno di De Leo sull’Alps Tour e di Challenge la prossima stagione. A decidere la gara è la buca 18, sintesi delle caratteristiche di questo tracciato delicato: leggero dogleg a destra, fuori limite da una parte e acqua dall’altra, quindi ferro 4 dal tee per tutti e tre. Mazzoli però è dietro un albero con il colpo al green penalizzato, resta corto e chiude in par. Par anche per Maccario con grande recupero dal bunker. Il colpo al green di De Leo è decisivo, e completa l’opera il putt imbucato da tre metri. Troppi drive fuori posizione per i leader di ieri, Jacopo Vecchi Fossa e Andrea Rota, 70 per entrambi, e non è abbastanza il 69 di Andrea Signor. Leaderboard Finale Vince Gregorio De Leo alla prima buca di playoff 203 Gregorio De Leo (70-67-66), Federico Maccario (68-69-66), Stefano Mazzoli (69-67-67) 205 Andrea Signor (71-65-69), Andrea Rota (66-69-70), Jacopo Vecchi Fossa (65-70-70) continua a leggere sul sito di riferimento

    Radio Kiss Kiss Radio Kiss Kiss
    Country: Italy
    Radio Monte Carlo Radio Monte Carlo
    Country: Italy
    Radio Rai 1 Radio Rai 1
    Country: Italy
    Radio Rai 2 Radio Rai 2
    Country: Italy
    Radio Rai 3 Radio Rai 3
    Country: Italy
    RDS RDS
    Country: Italy
    RTL RTL
    Country: Italy

    Altri Articoli

    Le prime pagine dei quotidiani di Mercoledì 30 Novembre 2022

    Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente...

    Le storie degli attivisti uccisi rivivono con l’hashtag #IranUsa

    ROMA – Sarah Rezaei, studentessa afghana dell’università di Teheran scomparsa lo scorso 26 ottobre,...

    50 interpreti per “Il resto del mondo è un mistero”

    Per “Affabulazione”, mercoledì 30 novembre, all’Auditorium ISS Sannino-De Cillis L’opera in musica di Piero...