More
    HomeMondoL’appello di Amnesty: “Lo scorso agosto a Gaza possibili crimini di guerra,...

    L’appello di Amnesty: “Lo scorso agosto a Gaza possibili crimini di guerra, Corte penale de L’Aia indaghi”

    Published on

    Ultimi Articoli

    Le prime pagine dei quotidiani di Mercoledì 30 Novembre 2022

    Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente...

    Le storie degli attivisti uccisi rivivono con l’hashtag #IranUsa

    ROMA – Sarah Rezaei, studentessa afghana dell’università di Teheran scomparsa lo scorso 26 ottobre,...

    50 interpreti per “Il resto del mondo è un mistero”

    Per “Affabulazione”, mercoledì 30 novembre, all’Auditorium ISS Sannino-De Cillis L’opera in musica di Piero...

    Biglietti d’oro, “La stranezza” primo al botteghino

    “Spider-Man: No Way Home” il più visto in assoluto La premiazione domani sera a Sorrento...

    ROMA – La Corte penale internazionale con sede a L’Aia dovrebbe indagare possibili crimini di guerra commessi dalle forze armate israeliane e anche da milizie palestinesi durante l’ultima operazione militare condotta da Israele nel territorio della striscia di Gaza, lo scorso agosto. E’ quanto afferma in un report l’ong Amnesty International.

    Ad agosto le forze armate israeliane hanno colpito Gaza con una serie di raid definiti “preventivi”, condotti cioè nell’ottica di anticipare le possibili rappresaglie di una milizia islamista locale di cui uno dei leader era stato arrestato pochi giorni prima dell’operazione militare. Durante l’offensiva hanno perso la vita 49 cittadini palestinesi, di cui almeno 33 uccisi dall’esercito israeliano.

    GLI ATTACCHI AL CENTRO DELLA DENUNCIA

    Amnesty afferma di aver ricostruito quanto avvenuto nei giorni degli attacchi – tre, dal 5 all’8 agosto – a partire dalle foto dei resti delle munizioni utilizzate dall’esercito di Tel Aviv, le analisi di immagini satellitari e le testimonianze di 42 persone fra medici, sopravvissuti e parenti delle vittime. Secondo l’ong almeno tre attacchi letali costituiscono potenziali crimini di guerra: due sono stati condotti dalla forze armate israeliane mentre uno, risultato nella morte di sette persone, è stato probabilmente il frutto di un errore nel lancio di un missile da parte di una milizia palestinese. In quest’ultimo caso i resti delle munizioni sono stati però rimossi, come già avvenuto in passato in caso di errori da parte di gruppi armati palestinesi, impedendo di individuare con precisione i responsabili.

    Fra gli attacchi attribuiti da Amnesty alle forze armate israeliane c’è anche il lancio di un missile teleguidato nei pressi di un cimitero che ha causato la morte di cinque minori. Agnès Callamard, segretaria generale della ong, ha evidenziato che gli attacchi israeliani sono avvenuti nel contesto del “blocco illegale” e della politica di “apartheid” imposte a Gaza e più in generale nei confronti della popolazione palestinese da Israele.
    ]]

    Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

    L’articolo L’appello di Amnesty: “Lo scorso agosto a Gaza possibili crimini di guerra, Corte penale de L’Aia indaghi” proviene da Ragionieri e previdenza.

    continua a leggere sul sito di riferimento

    Radio Kiss Kiss Radio Kiss Kiss
    Country: Italy
    Radio Monte Carlo Radio Monte Carlo
    Country: Italy
    Radio Rai 1 Radio Rai 1
    Country: Italy
    Radio Rai 2 Radio Rai 2
    Country: Italy
    Radio Rai 3 Radio Rai 3
    Country: Italy
    RDS RDS
    Country: Italy
    RTL RTL
    Country: Italy

    Altri Articoli

    Le prime pagine dei quotidiani di Mercoledì 30 Novembre 2022

    Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente...

    Le storie degli attivisti uccisi rivivono con l’hashtag #IranUsa

    ROMA – Sarah Rezaei, studentessa afghana dell’università di Teheran scomparsa lo scorso 26 ottobre,...

    50 interpreti per “Il resto del mondo è un mistero”

    Per “Affabulazione”, mercoledì 30 novembre, all’Auditorium ISS Sannino-De Cillis L’opera in musica di Piero...