More
    HomeMondoFestival missionario a Milano per “curare il mondo ferito”

    Festival missionario a Milano per “curare il mondo ferito”

    Published on

    Ultimi Articoli

    Universum Award Italy 2022, a Engineering premio Top Climber STEM

    Sale di 18 posizioni: tra migliori 50 aziende secondo studenti Roma, 5 ott....

    Fico: “Montecitorio pagherà direttamente i collaboratori dei deputati”

    ROMA – “L’ultimo atto dell’ufficio di presidenza della Camera in questa legislatura, approvato all’unanimità,...

    VIDEO| Verdone: “Dal nuovo governo mi aspetto vicinanza con Ue e attenzione a caro bollette”

    ROMA – “Dal nuovo esecutivo mi aspetto che ci sia un equilibrio importante tra...

    Filippo Grandi confermato alto commissario Onu per i rifugiati

    Roma, 5 ott. (askanews) - Su raccomandazione del Segretario Generale Antonio Guterres, previa consultazione...

    MILANO- Da Patrick Zaki, lo studente universitario egiziano processato nel suo paese per reati d’opinione, al presidente Cei Matteo Zuppi. Ma soprattutto le testimonianze missionarie impegnate nel dialogo interreligioso in tutto il mondo, la giustizia riparativa con la ministra Cartabia e incontri anche a San Vittore. È il ricchissimo menù del Festival della Missione che dal 29 settembre al 2 ottobre, con il titolo “Vivere per dono”, porterà in piazza a Milano, in particolare alle Colonne di San Lorenzo, l’impegno missionario della Chiesa italiana e accoglierà le testimonianze di tanti uomini e donne impegnati nel “prendersi cura di un mondo ferito”.

    Presentato oggi nella Cappella di Sant’Aquilino, nella Basilica di San Lorenzo, e giunto alla sua seconda edizione dopo quella a Brescia nel 2017, il Festival- promosso da CIMI (Conferenza degli Istituti Missionari in Italia) e Fondazione Missio (organismo pastorale della Conferenza Episcopale Italiana) in collaborazione con l’Arcidiocesi di Milano- ha offerto protagonisti di alcuni dei temi portanti dell’evento: padre Sebastiano D’Ambra, missionario del PIME noto per il suo impegno nel dialogo interreligioso tra cristiani e musulmani nelle Filippine; Kindi Taila, fuggita da bambina dalla guerra in Repubblica democratica del Congo grazie all’aiuto di alcuni missionari italiani, laureatasi in Medicina nel nostro Paese e poi tornata più volte in Africa per esperienze missionarie; Adriano Karipuna, figura simbolo della resistenza dei popoli indigeni dell’Amazzonia contro la deforestazione.

    PENSIERI E NON SOLO MOVIDA ALLE COLONNE DI SAN LORENZO

    La location scelta come polo dell’evento sono le Colonne di San Lorenzo, un luogo storico e caratteristico della città, da sempre ritrovo della movida milanese e dei più giovani. Ma sono previsti incontri anche in altri luoghi significativi, come la Casa Circondariale San Vittore e l’Università Cattolica del Sacro Cuore, così come la Messa domenicale in Duomo, con i cori di giovani di diverse realtà della diocesi di Milano.

    Piazza Vetra (dietro alla Basilica di S. Lorenzo) ospiterà i due eventi in cui è attesa la presenza più numerosa: sabato 1 ottobre, alle 21.30, “Alzati e #ViviPerDono”, per guardare già alla Giornata Mondiale della Gioventù di Lisbona, nel 2023: una serata che alternerà silenzio e musica, alla presenza dell’Arcivescovo Mario Delpini. Domenica 2 ottobre, alle 17, l’atto finale del Festival, dove la pace sarà il motivo che accompagnerà le musiche e le testimonianze del “Missio Contest – Concerto di pace”, con la presenza delle artiste Liza Miller e Anna Tchikovskaya, rispettivamente russa e ucraina.

    AL FESTIVAL ANCHE DON CIOTTI E LA MINISTRA CARTABIA

    Nella giornata di apertura del Festival, giovedì 29 settembre, Diego Cugia, alias Jack Folla, in collegamento con l’attivista egiziano Patrick Zaki, accompagnerà in un viaggio tra carcere e riscatto, a “Ora d’aria” (ore 19). Nella stessa serata, il giornalista e scrittore Mario Calabresi e don Luigi Ciotti, che ha fatto della strada la sua parrocchia, contrastando le mafie e le disuguaglianze, dialogheranno nell’incontro “Frontiera missione: memoria e giustizia” (ore 21.30).

    Venerdì 30 settembre, sarà presente anche il Presidente della Cei, il cardinale Matteo Zuppi, nel convegno “Far fiorire la vita – La missione Maddalena” (ore 11), sull’annuncio della Buona Notizia in un mondo ferito, mentre durante il convegno “Giustizia e con-dono” (ore 18), la Ministra della Giustizia Marta Cartabia approfondirà, con il criminologo Adolfo Ceretti e la cappellana del carcere femminile di Santiago del Cile Nelly León, il tema dei percorsi di giustizia riparativa.

    Tutte le informazioni utili, gli aggiornamenti e le modalità per usufruire delle convenzioni su www.festivaldellamissione.it Il Festival della Missione ha il patrocinio del Comune di Milano e la collaborazione della Regione Lombardia.
    ]]

    Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

    L’articolo Festival missionario a Milano per “curare il mondo ferito” proviene da Ragionieri e previdenza.

    continua a leggere sul sito di riferimento

    Radio Kiss Kiss Radio Kiss Kiss
    Country: Italy
    Radio Monte Carlo Radio Monte Carlo
    Country: Italy
    Radio Rai 1 Radio Rai 1
    Country: Italy
    Radio Rai 2 Radio Rai 2
    Country: Italy
    Radio Rai 3 Radio Rai 3
    Country: Italy
    RDS RDS
    Country: Italy
    RTL RTL
    Country: Italy

    Altri Articoli

    Universum Award Italy 2022, a Engineering premio Top Climber STEM

    Sale di 18 posizioni: tra migliori 50 aziende secondo studenti Roma, 5 ott....

    Fico: “Montecitorio pagherà direttamente i collaboratori dei deputati”

    ROMA – “L’ultimo atto dell’ufficio di presidenza della Camera in questa legislatura, approvato all’unanimità,...

    VIDEO| Verdone: “Dal nuovo governo mi aspetto vicinanza con Ue e attenzione a caro bollette”

    ROMA – “Dal nuovo esecutivo mi aspetto che ci sia un equilibrio importante tra...