More
    HomePrimo PianoTumori, siglato accordo di legislatura su priorità lotta a cancro

    Tumori, siglato accordo di legislatura su priorità lotta a cancro

    Published on

    Ultimi Articoli

    Catene fornitura sostenibili: UNGCN Italia lancia nuovo Position Paper

    Al Salone della CSR e dell'Innovazione Sociale Roma, 29 set. (askanews) - Lunedì...

    Istituita la Commissione Sportiva dell’ACI Napoli

    Un sito web dedicato allo sport automobilistico regionale Roma, 29 set. (askanews) -...

    Mazzetti (FI): bene 10mln euro a sostegno distretto tessile Prato

    "Tutelare specificità" Roma, 29 set. (askanews) - "Un primo sostegno per la tutela...

    Scenario Crimea: Putin avvia iter annessione altre 4 regioni ucraine

    Dal 30 il percorso che prevede anche apertura ombrello nucleare Milano, 29 set....

    Tra 43 associazioni e tutte le forze politiche
    Roma, 16 set. (askanews) – In vista delle imminenti elezioni politiche, 43 associazioni di pazienti oncologici e onco-ematologici del Gruppo “La Salute: un bene da difendere” ha siglato oggi a Roma, con tutte le forze politiche, un nuovo accordo di legislatura sulle priorità della lotta al cancro per i prossimi cinque anni. L’accordo ha come pilastri l’accesso alle diagnosi e alle cure, l’innovazione, la presa in carico del paziente, la gestione della cronicità e il coinvolgimento delle associazioni nei tavoli decisionali. Insomma, un manifesto programmatico in 12 punti che racchiude le criticità e le aree di intervento prioritarie nella lotta contro i tumori, con cui attualmente convivono oltre 3 milioni e 600mila italiani. Tra gli intenti anche quelli di ridare vita, dopo le elezioni, all’Intergruppo parlamentare “Insieme per un impegno contro il cancro”, già operante nelle ultime due legislature in modo del tutto trasversale agli schieramenti. Tra gli esponenti politici intervenuti in presenza o in collegamento alla firma dell’Accordo, Vanessa Cattoi (Lega), Maria Domenica Castellone (M5s), Paola Boldrini (Pd), Roberto Bagnasco (Forza Italia), Massimiliano Romeo (Lega). Annamaria Mancuso, presidente di Salute Donna Onlus e coordinatrice del Gruppo, ha spiegato che “il nuovo Accordo di legislatura è il naturale proseguimento della proficua collaborazione tra le Associazioni del Gruppo e le forze politiche dal 2014 a oggi abbiamo dato vita ad un fitto dialogo con i rappresentanti istituzionali del Governo, del Parlamento e delle Regioni per promuovere azioni volte ad una migliore presa in carico e cura dei pazienti con tumore: e non intendiamo fermarci, dobbiamo anzi proseguire il lavoro a spron battuto perché l’emergenza sanitaria vissuta negli ultimi 2 anni e mezzo ha spostato un po’ l’attenzione ma allo stesso tempo creato ulteriori criticità. La salute e i diritti dei pazienti con tumore devono diventare prioritari nell’agenda di tutti i partiti e del prossimo Governo”. Sul fronte strettamente sanitario ha sostenuto Gianluca Pistore, Presidente MelanomaDay, “la diagnosi precoce e la presa in carico tempestiva del paziente sono momenti strategici che possono segnare la qualità del percorso terapeutico e gli esiti della malattia. Talvolta queste malattie sono subdole, difficili da diagnosticare e nelle prime fasi non ci sono segni o sintomi che possono far insospettire. Per questo bisogna investire negli screening, potenziarli e migliorarne la ‘cultura’ e la diffusione sul territorio”. Per Alberto Scanni, presidente emerito del Collegio italiano dei primari oncologi ospedalieri, sono tre le aree d’intervento in campo sanitario che dovrebbero avere la precedenza. “Le priorità per quanto riguarda le tematiche di carattere oncologico direi che sono fondamentalmente quelle di avere riduzione dei tempi di attesa da parte dei pazienti, per avere certi esami, potenziamento, da parte del sistema, delle strutture con apparecchiature ottimali e in terzo luogo una informatizzazione più precisa per quanto riguarda i sistemi di collegamento e fascicolo sanitario”. L’accordo punta a tutelare a tutto tondo i diritti delle persone con tumore, persino quando sono guarite, ha sottolineato Riccardo Perrone, coordinatore dell’associazione Lorenzo Perrone Onlus, il quale ha messo in luce un asoetto poco noto ai più: “Oggi direi guarito vuol dire tutto e non vuol dire niente, soprattutto a livello sociale. Infatti ci siamo occupati del diritto all’oblio, cosa vuol dire? Oggi quando una persona per la scienza è libera da malattie da un certo numero di anni è guarita, per cui avrebbe il sacrosanto diritto di chiudere questa sua esperienza in un cassetto e non riaprirlo più. Invece, quando si trova a interagire con banche e assicurazioni per chiedere un mutuo, fare un finanziamento, fare un’assicurazione sulla vita è sempre costretto a dichiarare il suo passato di paziente oncologico e questo comporta per lui delle discriminazioni, soprattutto nei confronti dei più giovani”. Insomma, un esempio tangibile di quanto l’esperienza sul campo delle associazioni possa contribuire a migliorare le scelte nei tavoli decisionali. “Negli ultimi anni il ruolo delle Associazioni di pazienti nel sistema Salute è cresciuto e si è consolidato grazie al loro portato di esperienza e competenza, concorrendo alla costruzione e allo sviluppo di alcune delle più importanti politiche sanitarie – ha confermato Annamaria Mancuso -. E’ essenziale dunque coinvolgere le Associazioni di pazienti nell’attuazione e verifica del Piano Oncologico Nazionale, del Piano Nazionale della Cronicità, nel riordino della medicina del territorio e nello sviluppo e valutazione dei farmaci”. continua a leggere sul sito di riferimento

    Radio Kiss Kiss Radio Kiss Kiss
    Country: Italy
    Radio Monte Carlo Radio Monte Carlo
    Country: Italy
    Radio Rai 1 Radio Rai 1
    Country: Italy
    Radio Rai 2 Radio Rai 2
    Country: Italy
    Radio Rai 3 Radio Rai 3
    Country: Italy
    RDS RDS
    Country: Italy
    RTL RTL
    Country: Italy

    Altri Articoli

    Catene fornitura sostenibili: UNGCN Italia lancia nuovo Position Paper

    Al Salone della CSR e dell'Innovazione Sociale Roma, 29 set. (askanews) - Lunedì...

    Istituita la Commissione Sportiva dell’ACI Napoli

    Un sito web dedicato allo sport automobilistico regionale Roma, 29 set. (askanews) -...

    Mazzetti (FI): bene 10mln euro a sostegno distretto tessile Prato

    "Tutelare specificità" Roma, 29 set. (askanews) - "Un primo sostegno per la tutela...