More
    HomePoliticaAngi presenta il suo Manifesto: “Il governo metta al centro l’innovazione”

    Angi presenta il suo Manifesto: “Il governo metta al centro l’innovazione”

    Published on

    Ultimi Articoli

    Giappone conferma: due i missili lanciati da Nordcorea

    Ammarati fuori dalla Zona economica speciale nipponica Roma, 29 set. (askanews) - Il...

    Comune Milano tira dritto su Area B, nuovi divieti dal 3 ottobre

    Deroghe per diesel Euro 4 e 5 e benzina Euro 2 aderenti a MoVe-In...

    Fugatti (Trento): assestamento di bilancio pienamente operativo

    Dopo che ieri Cdm ha impugnato legge Provincia autonoma diTrento Roma, 29 set....

    In Lombardia il Terzo polo erode consensi a Forza Italia, aspettando le Regionali

    MILANO – Il risultato delle urne è chiaro. Nella circoscrizione Milano centro il Terzo...

    ROMA – Ripartire dai giovani e dall’innovazione, che rappresentano il motore per lo sviluppo dell’Italia. L’Angi, Associazione Nazionale Giovani Innovatori, lancia il suo manifesto in vista del nuovo governo. Dodici punti che spaziano dalla mobilità alle start up indicando una serie di priorità, senza colore politico, per far arrivare al nuovo esecutivo e alle forze politiche tutte un messaggio chiaro sulla necessità di cogliere la sfida della innovazione declinata a 360 gradi. Per la presentazione, trasmessa in diretta sul sito e sul canale Facebook dell’agenzia Dire, l’associazione ha scelto la sede del Parlamento europeo a Roma per sottolineare la necessità di un proficuo confronto istituzionale con l’Europa e tra tutti i soggetti del Paese.

    Il presidente Angi, Gabriele Ferrieri, sottolinea appunto come il dialogo istituzionale debba “essere una opportunità per raccogliere le istanze dal basso dei cittadini, dei territori e dalle imprese” e sintetizza alcuni punti di stretta attualità elaborati dal Manifesto. Sul fronte dell’emergenza energetica, spiega Ferrieri, “riteniamo necessario un mix funzionale con investimenti sulla sostenibilità. Rispetto a un punto fondamentale, quello della connettività, bisogna garantire l’accesso a Internet e alla banda larga a tutto il Paese”. Inoltre, “sulla cybersicurezza riteniamo ci sia la necessità di creare una cabina di regia comune capace di creare un tessuto produttivo attento nella creazione di una consapevolezza collettiva su questo mondo”.

    Il direttore del Comitato scientifico Angi, Roberto Baldassari, osserva che i temi posti dal Manifesto non appaiono al centro della compagna elettorale. “Analizzando i programmi dei partiti le parole giovani e innovazione compaiono due o tre volte – spiega – . Noi vogliamo quindi offrire spunti e proposte senza pretese di colore politico, indicando a tutte le realtà del Paese una dimensione per il futuro”. Tra i punti centrali, citati dal direttore, quello che chiede “una Pubblica amministrazione amica”, che mette cioè al centro “il ruolo dei cittadini e degli imprenditori”.

    Il direttore generale Angi, Francesco Paolo Russo, parla del Pnrr auspicando che “il prossimo governo possa spendere al meglio le risorse” e sottolinea l’importanza della mondo delle start up innovative che risultano in crescita nel Paese. Per far fronte alle esigenze delle imprese tutte, osserva, “bisogna avviare una grande operazione di sburocratizzazione”.

    Francesca Rese del Consiglio di Presidenza dell’Angi si concentra sul capitolo turismo, evidenziando che “in una fase di crisi come quella vissuta con la pandemia il digitale e il metaverso hanno giocato un ruolo importante che può ancora continuare senza sostituire, in una situazione di normalità, il turismo fisico”. Nel manifesto si legge ad esempio che “un approccio integrato significa promuovere e sviluppare piattaforme big e open data per la raccolta di dati sulla mobilità turistica”.

    Riccardo Pilat, membro del Consiglio di presidenza della associazione, richiama l’attenzione sui temi della “accessibilità e inclusività che sono il fil rouge del Manifesto: crediamo in un ecosistema senza distinzioni di categorie e di genere che valorizzi le capacità e i meriti”.

    Per Lucia Viola del Consiglio di Presidenza dell’associazione, “le sfide del futuro richiedono anche una grande attenzione alla mobilità integrata che offra soluzioni per rendere più facile e veloce lo spostamento dei cittadini”.

    Infine, Adelina Chiara Balsamo del Consiglio di Presidenza Angi si sofferma sull’importanza della comunicazione istituzionale, sottolineando come l’associazione “metterà i suoi canali a disposizione del sistema innovazione per condividere le storie di eccellenza e favorire il confronto pubblico-privato”.

    Durante la presentazione del Manifesto hanno portato la loro esperienza Lorenzo Di Filippo, presidente Exo Latina, e Leonardo Ruzzante, co fondatore della start up ‘E’ vicino’.

    I prossimi appuntamenti dell’Angi sono rappresentati dal primo Festival italiano del metaverso a Torino l’11 ottobre e il Premio nazionale Angi-Oscar dell’innovazione che rappresenta un punto di riferimento per la giovane imprenditoria e per l’ecosistema digitale, giunto alla sua V edizione che si terrà a Roma il prossimo dicembre.

    Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

    L’articolo Angi presenta il suo Manifesto: “Il governo metta al centro l’innovazione” proviene da Ragionieri e previdenza.

    continua a leggere sul sito di riferimento

    Radio Kiss Kiss Radio Kiss Kiss
    Country: Italy
    Radio Monte Carlo Radio Monte Carlo
    Country: Italy
    Radio Rai 1 Radio Rai 1
    Country: Italy
    Radio Rai 2 Radio Rai 2
    Country: Italy
    Radio Rai 3 Radio Rai 3
    Country: Italy
    RDS RDS
    Country: Italy
    RTL RTL
    Country: Italy

    Altri Articoli

    Giappone conferma: due i missili lanciati da Nordcorea

    Ammarati fuori dalla Zona economica speciale nipponica Roma, 29 set. (askanews) - Il...

    Comune Milano tira dritto su Area B, nuovi divieti dal 3 ottobre

    Deroghe per diesel Euro 4 e 5 e benzina Euro 2 aderenti a MoVe-In...

    Fugatti (Trento): assestamento di bilancio pienamente operativo

    Dopo che ieri Cdm ha impugnato legge Provincia autonoma diTrento Roma, 29 set....