More
    HomePrimo PianoInternet, Pec europea: l'Italia fa da apripista

    Internet, Pec europea: l’Italia fa da apripista

    Published on

    Ultimi Articoli

    Gelmini: su Pnrr in linea con tempi, Meloni di quali ritardi parla?

    "L'Italia ha rispettato finora tutte le scadenze" Roma, 5 ott. (askanews) - "L'Italia...

    Lombardia, il M5s si dimette dalla Commissione Antimafia

    "Cambiata la collocazione politica della Presidenza" Milano, 5 ott. (askanews) - In consiglio...

    Uif replica a Coldiretti: rincaro pasta annuo 7 euro a persona

    Per pastai cifra complessiva è metà del calcolo degli agricoltori Roma, 5 ott....

    Lombardia, Maran: non lascio Pd ma non replichiamo divisioni romane

    Servono concetti come quello di autonomia locale delle decisioni Milano, 5 ott. (askanews)...

    Quasi 15 milioni caselle Posta elettronica certificate attive a giugno 2022
    Roma, 14 set. (askanews) – Con il passare del tempo, la Posta elettronica certificata è diventata rapidamente una delle tecnologie digitali di riferimento, migliorando e ottimizzando le interazioni digitali di milioni di italiani. Secondo gli ultimi dati rilasciati da LetteraSenzaBusta.com, recentemente alla ribalta per il servizio PEC gratuito, sono quasi 15 milioni le Pec attive a giugno 2022. Oltre a incoraggiare la tendenza alla comunicazione d’ufficio in assenza di carta, si tratta oramai di uno strumento essenziale capace di rispondere al balzo tecnologico della digitalizzazione, nonché perfettamente in linea con gli obiettivi del PNRR. La conferma che l’Europa sia pronta per un’adozione comune anche oltre Paese è stato dichiarato da Agid, lo scorso 14 giugno, all’interno di un documento – il Rem services – che ha trattato con chiarezza le policy d’adozione del protocollo ETSI, argomentandone nel dettaglio le regole tecniche. Nel documento vengono ufficializzati i passaggi necessari in favore di un’adozione comune nel pieno rispetto del nuovo piano di eDelivery. “A differenza di quanto successo in passato, il netto passo in avanti verso l’interscambio certificato è ora stato possibile grazie all’adozione di uno standard finalmente condiviso a livello europeo, perfettamente capace di rispondere a quelle che sono le esigenze di un futuro nel quale rapidità e sicurezza possano fondersi al fine di permettere ad aziende e privati un dialogo valida in caso di necessita e totalmente paper-less”, afferma l’amministratore delegato di LetteraSenzaBusta.com, Mirko Pinato. Non a caso l’Italia ha saputo fare da motore trainante realizzando un modello che oltre a inspirare questa incredibile svolta, ha saputo renderlo apprezzato in tutta Europa proprio grazie ai player che ne hanno consentito un utilizzo diffuso e semplificato confermando la leadership del paese nei processi di trasformazione digitale. continua a leggere sul sito di riferimento

    Radio Kiss Kiss Radio Kiss Kiss
    Country: Italy
    Radio Monte Carlo Radio Monte Carlo
    Country: Italy
    Radio Rai 1 Radio Rai 1
    Country: Italy
    Radio Rai 2 Radio Rai 2
    Country: Italy
    Radio Rai 3 Radio Rai 3
    Country: Italy
    RDS RDS
    Country: Italy
    RTL RTL
    Country: Italy

    Altri Articoli

    Gelmini: su Pnrr in linea con tempi, Meloni di quali ritardi parla?

    "L'Italia ha rispettato finora tutte le scadenze" Roma, 5 ott. (askanews) - "L'Italia...

    Lombardia, il M5s si dimette dalla Commissione Antimafia

    "Cambiata la collocazione politica della Presidenza" Milano, 5 ott. (askanews) - In consiglio...

    Uif replica a Coldiretti: rincaro pasta annuo 7 euro a persona

    Per pastai cifra complessiva è metà del calcolo degli agricoltori Roma, 5 ott....