ROMA – “Prima i Nastri D’Argento e ieri sera il David di Donatello come miglior documentario per ‘Mi chiamo Francesco Totti’. Due premi prestigiosi per il cinema italiano che mi rendono davvero orgoglioso ed emozionato”. Assente alla premiazione, Francesco Totti ha voluto ringraziare attraverso i social per il nuovo riconoscimento avuto per il documentario diretto da Alex Infascelli.

LEGGI ANCHE: David di Donatello, trionfo per ‘Volevo nascondermi’

In corsa per il premio come miglior documentario del 2021, c’erano anche Entierro, Faith, Guerra e pace, Il caso Braibanti, Notturno, Pino, Punta Sacra, The Rossellinis, Welcome Palermo. A ritirare il premio il regista, consegnato da un altro tifoso romanista, l’attore Pierfrancesco Favino.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Checco Zalone vince il David di Donatello con ‘Immigrato’: “Se lo sapevo venivo””Grazie e complimenti davvero ad Alex Infascelli e a tutta la squadra- ha scritto ancora l’ex capitano della Roma- che ha lavorato veramente notte e giorno per un progetto nel quale abbiamo creduto sin da subito tutti”, ha concluso ringraziando soprattutto i tifosi, “mi avete sempre dimostrato tantissimo affetto”.

LEGGI ANCHE: Infascelli e Totti fanno ‘goal’: due Nastri d’Argento al documentario Alex Infascelli e il documentario su Totti: “Lui come Kurt Cobain e Gesù”
]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Totti: “Emozionato per il David di Donatello al documentario su di me” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

fonte notizia:: https://www.ragionierieprevidenza.it/?p=27172