NAPOLI – Pubblici ufficiali e imprenditori, ma anche appartenenti al gruppo camorristico dell’Alleanza di Secondigliano. Sono tra i 40 destinatari di misure cautelari eseguite questa mattina dagli agenti della polizia di Stato su delega della Direzione Distrettuale Antimafia della procura di Napoli. Risultano coinvolti nell’alterazione di gare di appalto ospedaliere ed estorsioni alle ditte operanti nelle strutture: servizio di trasporto ammalati, onoranze funebri, imprese di costruzione, imprese di pulizie.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Le mani della camorra sugli appalti ospedalieri, 40 misure cautelari a Napoli proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

fonte notizia:: https://www.ragionierieprevidenza.it/?p=41328