NAPOLI – “Quello che è accaduto ieri con le scuole è sconvolgente. Meno male che ci sono le Regioni perché se dipendesse da quello che fa Roma, saremmo rovinati”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, a margine di una conferenza stampa al museo Madre di Napoli, riferendosi a quanto successo ieri quando “nel giro di 24 ore hanno dato indicazione a chiudere le scuole con un solo contagio e in serata hanno cambiato di nuovo opinione”. “È qualcosa di sconvolgente – ha rimarcato – e non voglio adoperare parole pesanti”.

LEGGI ANCHE: Scuola, Governo: “No alla didattica a distanza con un solo contagiato”

“NUOVE CHIUSURE? DIPENDE DAL NOSTRO RIGORE”

Su eventuali nuove restrizioni per il Covid il governatore ha dichiarato: “Dipende da noi, dal senso di responsabilità che avremo. Se saremo rigorosi e completiamo la campagna di vaccinazione credo che potremo guardare al futuro con fiducia e serenità”. “Se restiamo immobili – ha evidenziato – questa ondata di contagio rischia di travolgerci costringendoci a chiudere di nuovo tutto, economia e scuola”.

LEGGI ANCHE: Covid, cresce il focolaio di variante Omicron in Campania

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo De Luca: “Sconvolgente dietrofront del governo sulle scuole, per fortuna ci sono le Regioni” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

fonte notizia:: https://www.ragionierieprevidenza.it/?p=44410