ROMA – Via, a partire da questa mattina, le restrizioni introdotte dal Regno Unito nei confronti di 11 Paesi africani con la motivazione del rischio della diffusione di contagi dalla variante omicron del Covid-19.

Le regole sono cambiate per Angola, Botswana, Eswatini, Lesotho, Malawi, Mozambico, Namibia, Nigeria, Sudafrica, Zambia e Zimbabwe. Le restrizioni erano state introdotte a fine novembre, in un’ottica di prevenzione, dopo che i ricercatori del Sudafrica aveva sequenziato la variante.

LEGGI ANCHE: Pfizer: “La nostra pillola anti-Covid efficace anche contro la variante Omicron”

Secondo il ministro della Salute britannico, Sajid Javid, la diffusione della omicron è però ormai così ampia anche nel Regno Unito da non giustificare lo stop agli arrivi dai Paesi africani.
]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Covid, il Regno Unito revoca le restrizioni agli arrivi dai Paesi africani proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

fonte notizia:: https://www.ragionierieprevidenza.it/?p=45429